PDA

Visualizza la versione completa : Amaro sfogo: non c'è più la mia Internet


kshaiarsa
02-06-2014, 19:10
Chi ha qualche lustro alle spalle forse potrà capire ...

Era la fine degli anni '90 (un secolo fa) e scoprii Internet. Era un nuovo mondo, un'occasione per curiosare e spaziare un po' d'appertutto, di trovare tante informazioni utili, di soddisfare tante curiosità ...

C'erano i forum: facevi delle amicizie, chiedevi informazioni e spesso c'era qualcuno che ti rispondeva; leggevi quello che scrivevano gli e trovavi qualcuno che potevi aiutare. C'erano forum per argomenti delicati, come malattie gravi o disturbi psichici; chi aveva problemi di quel tipo poteva incontrare gente nella stessa situazione e potevano aiutarsi a vicenda. C'erano forum per interessi di nicchia e chi aveva quell'interesse poteva incontrare altri appassionati che difficilmente avrebbe potuto incontrare nella vita privata.

Ti serviva un software, lo scaricavi lo installavi e cominciavi ad usarlo; ti serviva una guida per il software, ne trovavi tre o quattro e usavi la migliore.

Adesso i forum sono meno frequantati, spesso molto meno frequentati; intendo quelli che ancora ci sono. E sembra che ormai non sappia più niente nessuno.

Vuoi scaricare un programma, clicchi su "download" come hai sempre fatto e viene reindirizzato un po' di qua un po' di là. Poi quando finalmente vai ad installarlo vedi che è un altro programma. Poco tempo fa cercavo d'installare un software per conversione video: dopo un bel po' un alert mi ha avvisato che per chissà quale motivo non era possibile installare ... Chrome.

Diversi anni fa cercavi informazioni turistiche e trovavi notizie su montagne, laghi, coste, piantine di sentieri ... oggi trovi soprattutto pubblicità di hotel.

Insomma: c'era una volta ...

:bhò:.

Max Della Pena
02-06-2014, 19:51
Il mio Mac è differente :mem:

Linkato
02-06-2014, 19:53
Chi ha qualche lustro alle spalle forse potrà capire ...

Insomma: c'era una volta ...

:bhò:.

Certo che per uno che naviga da tantissimo in Internet non riuscire a distingure un download da un annuncio pubblicitario di adwords è una cosa grossa.

Per me funziona molto meglio adesso Internet... non c'è paragone.

teo1964
02-06-2014, 20:40
Mi hai fatto venire in mente i tempi di winmx, quando per scaricare una canzone chiedevi permesso all'utente che l'aveva in lista e barattavi il pezzo con qualcosa che avevi tu, ed una canzone ci metteva anche 30 minuti per essere scaricata ......
Sembrerà strano ma, velocità di download a parte, era un sistema che rimpiango.

rebelia
02-06-2014, 21:30
Chi ha qualche lustro alle spalle forse potrà capire ...

Insomma: c'era una volta ...

:bhò:.

io sono arrivata online nel 2000 e si, le cose sono cambiate, ma piu' che altro perche' prima era una cosa per smanettoni, mentre adesso sempre piu' persone sono online, prima c'era "la vita online" e "la vita offline", ora i confini tra le due definizioni si sono terribilmente assottigliati, tutto e' meno pionieristico e piu' organizzato

meglio? peggio? boh, non ne ho idea: opto per un salomonico fifty-fifty :D

Reiuky
02-06-2014, 22:37
Chi ha qualche lustro alle spalle forse potrà capire ...

Era la fine degli anni '90 (un secolo fa) e scoprii Internet. Era un nuovo mondo, un'occasione per curiosare e spaziare un po' d'appertutto, di trovare tante informazioni utili, di soddisfare tante curiosità ...

C'erano i forum: facevi delle amicizie, chiedevi informazioni e spesso c'era qualcuno che ti rispondeva; leggevi quello che scrivevano gli e trovavi qualcuno che potevi aiutare. C'erano forum per argomenti delicati, come malattie gravi o disturbi psichici; chi aveva problemi di quel tipo poteva incontrare gente nella stessa situazione e potevano aiutarsi a vicenda. C'erano forum per interessi di nicchia e chi aveva quell'interesse poteva incontrare altri appassionati che difficilmente avrebbe potuto incontrare nella vita privata.

Ti serviva un software, lo scaricavi lo installavi e cominciavi ad usarlo; ti serviva una guida per il software, ne trovavi tre o quattro e usavi la migliore.

Adesso i forum sono meno frequantati, spesso molto meno frequentati; intendo quelli che ancora ci sono. E sembra che ormai non sappia più niente nessuno.

Vuoi scaricare un programma, clicchi su "download" come hai sempre fatto e viene reindirizzato un po' di qua un po' di là. Poi quando finalmente vai ad installarlo vedi che è un altro programma. Poco tempo fa cercavo d'installare un software per conversione video: dopo un bel po' un alert mi ha avvisato che per chissà quale motivo non era possibile installare ... Chrome.

Diversi anni fa cercavi informazioni turistiche e trovavi notizie su montagne, laghi, coste, piantine di sentieri ... oggi trovi soprattutto pubblicità di hotel.

Insomma: c'era una volta ...

:bhò:.


Quoto in pieno.

Ma, soprattutto, una volta la ggente sapeva che facebook fa parte di internet.

Nkosi
02-06-2014, 23:21
in effetti, un bel potenziale buttato nel cesso.
Ma alla fine sta tutto in una battuta che ho visto su fb.
"Quando i rullini li pagavi col cazzo che fotografavi la colazione per farla vedere agli amici".
Però ci sono anche cose positive dai. Gmaps, il porno a quintali, yt, i filmme aggratis, gli smartphone e soprattutto che "Se una volta pensavamo che il mondo era pieno di pirla, ora no, lo sappiamo per certo e ne conosciamo addirittura nomi e cognomi" (Cit.).
:mame:

MItaly
03-06-2014, 08:14
related (http://en.wikipedia.org/wiki/Eternal_September)

rebelia
03-06-2014, 09:42
related (http://en.wikipedia.org/wiki/Eternal_September)

che forte! mai sentito :D

URANIO
03-06-2014, 12:14
Io amavo l'internet pre 2000 (circa)
Avevo il mio bel modem 56K, un abbonamento uscito da poco che mi permetteva di rimanere collegato quanto volevo (non mi ricordo i limiti) e tanta pazienza.
Il bello era "esplorare" internet, aspettavi di beccare la linea, birretta, finestra aperta(d'estate) e vai.
Ai tempi esisteva altavista, ma era ben altra cosa del google moderno, non esistevano blog, i siti erano solo di tecnici o appassionati e c'era un fiorire di siti di link, che catalogavano siti in base a qualche logica, navigando tra queste liste arrivavi a perle nascoste.
Ma soprattutto era un internet totalmente anarchica, nel bene o nel male facevi quello che volevi, non c'erano limiti e pochi avevano paura delle conseguenze.

Ora ho perso il piacere dell'esplorazione, se un sito è interessane vien a galla da solo.

Loading