PDA

Visualizza la versione completa : Della Camusso, dei lavoratori e dei diversamente occupati.


Max Della Pena
20-09-2014, 23:02
In questi ultimi venti anni si è permesso di tutto, lavoratori impiegati di sabato e domenica con recupero il mercoledì mattina ed il giovedì pomeriggio senza compensazione economica per il lavoro festivo, lavoratori impiegati il primo maggio il due giugno il ventisei dicembre e forse, quest'anno, pure il 25 dicembre ed il primo gennaio.
Si è permesso di creare un solco incolmabile tra gli inamovibili pur se colpevoli di qualsiasi atto e coloro che debbono vedere la famiglia solamente all'uscita della scuola verso le 13, un solco tra coloro che hanno un lavoro stabile e tutti gli altri, un solco tra certezze ed incertezze.
Si è taciuto negli ultimi 6 anni quando serviva una scossa forte e decisa su come fare per risollevare ed incentivare il mondo del lavoro creando opportunità di investimento e sviluppo, si è taciuto sui continui tagli alla sanità forze dell'ordine ecc., si è taciuto sulle continue modifiche ai tempi di accesso alle pensioni (tranne quelle dei pezzi grossi e degli statali), si è taciuto sulla necessità di riforme e sviluppo del mondo del lavoro.
Si sono portati millemilioni di persone in piazza quando Berlusconi voleva intascarsi le pensioni acquisite, e qui bisogna dar atto che l'apparato ideologico ha fatto il suo dovere tra folle festanti di iPhonisti al primo giorno di vendita del loro prodotto preferito.
Ma adesso....... ora..... Camusso, la possiamo finire con questa farsa?
Adesso basta, adesso ci vogliono certezze per tutti i lavoratori, tutti, e sacrifici anche, perchè no, ma per tutti.

Basta.

Kahm
21-09-2014, 11:54
se vogliono far fallire l'Italia...ci stanno riuscendo
e stanno facendo verametne di tutto per andare
in quella direzione! sembra come un piano già
stabilito a tavolino

Linkato
21-09-2014, 12:17
Camusso, la possiamo finire con questa farsa?
Adesso basta, adesso ci vogliono certezze per tutti i lavoratori, tutti, e sacrifici anche, perchè no, ma per tutti.

Basta.

Conta solo il proprio orticello, se alla CGIL conviene questo atteggiamento, sondaggi alla mano, continuerà a farlo. Credi davvero che possa prendere una posizione ragionevole? Conta solo la gestione del proprio potere ed urlando e sparando demagogiche cazzate riuscirà a gestire un proprio potere, dovesse scendere a patti perderà gran parte di quel potere.

Dammi retta: non c'è speranza che la Camusso o la CGIL cambi idea.

Enzaccio
21-09-2014, 12:20
Spezzo una lancia a favore della xyz Camusso che è sicuramente in buona fede, ma è vincolata alle aree di manovra del suo settore: il sindacato; improntata ad un vocabolario che ancora suona di "lotta di classe" anni '70. Ma da allora intanto, se ne è formata una nuova di classe, quella dei "figli del popolo" che appena raggiunto un posticino di manovra, hanno rubato più degli altri.

E' dell' altro giorno la trasmissione de "Le Iene" che beccano una prof. di scuola che l' ultimo anno prima della pensione l' ha assunta un sindacato; ora oltre alla pensione di insegnante, si becca 1.500 Euro / mese di integrativa per attività di sindacalista (mai svolta) che però ... gliela paga l' INPS a vita.
Bene, e insegnava a scuola; e non è la sola.

Come già il Giannini de "L' Uomo Qualunque" diceva verso il 1950, occorre che ci sia il meno Stato possibile nella vita del cittadino.
Questo non vuol dire privatizzare tutto (questo lo dico io) e non è nemmeno questione di togliere la burocrazia: a me anzi va bene essere garantito da un timbro e da un archivio cartaceo quando serve.
Ma che risolve Renzi a farti fare i certificati online e a mandarti il 730 a casa?
Io intanto son dietro a fare l' UNICO Persone Fisiche e ci sono tante belle sorpresine che poi vi dirò ...

nobis

Goo21
21-09-2014, 13:43
Qualche tempo fa in un articolo un economista parlava di cinesizzazione del mercato del lavoro...

lnessuno
21-09-2014, 22:11
Conta solo il proprio orticello, se alla CGIL conviene questo atteggiamento, sondaggi alla mano, continuerà a farlo. Credi davvero che possa prendere una posizione ragionevole? Conta solo la gestione del proprio potere ed urlando e sparando demagogiche cazzate riuscirà a gestire un proprio potere, dovesse scendere a patti perderà gran parte di quel potere.

Dammi retta: non c'è speranza che la Camusso o la CGIL cambi idea.
La Camusso ha detto oggi "vogliono spazzarci via".

Il problema è proprio questo, la Camusso (ma anche i suoi colleghi) pensa ai sindacati, non ai lavoratori. Fanno così da anni, ed il risultato è quello cui assistiamo.

Questi sindacati sono sicuramente una delle ragioni per cui il lavoro è diventato lo schifo che è diventato, ed aveva ragionissima già Berlusconi ai tempi, su questo.

kuarl
22-09-2014, 10:02
.... che poi a me a dirla tutta il sistema dei diritti progressivi piace molto. E` usato con successo in molti paesi civilizzati.


Il problema e` che ha ragione Grillo quando dice che si firma una delega in bianco. Di questo job act non esiste ancora nulla, e confido che i nostri politici sappiano produrre monnezza anche se l'idea di partenza e` buona. Mi spaventa soprattutto un compromesso con camusso e minoranze del PD volto a smontare la riforma.

kalosjo
22-09-2014, 11:38
Comunque, tanto per rinfrescare la memoria e far capire che Renzie è un bugiardo seriale pericoloso.

http://www.beppegrillo.it/2014/09/coerenzie_quando_renzie_difendeva_larticolo_18.htm l

Lasciate stare che il sito è quello di grillo. Ascoltate le parole del bugiardo.

kuarl
22-09-2014, 13:05
Comunque, tanto per rinfrescare la memoria e far capire che Renzie è un bugiardo seriale pericoloso.

http://www.beppegrillo.it/2014/09/coerenzie_quando_renzie_difendeva_larticolo_18.htm l

Lasciate stare che il sito è quello di grillo. Ascoltate le parole del bugiardo.

scusa eh ma qui si va un pochino oltre. La differenza fra supertutelati e schiavi la fa l'articolo 18. Che poi il discorso di Renzi fosse da venditore di padelle e` chiaro, ma il discorso e` molto piu` complesso.

Linkato
22-09-2014, 13:43
Mi spaventa soprattutto un compromesso con camusso e minoranze del PD volto a smontare la riforma.

quoto

Loading