PDA

Visualizza la versione completa : Posso chiedervi qualche esempio concreto di utilizzo di Perl ma semplice da comprendere?


giannino1995
06-11-2014, 18:36
L'autore del mio libro ha scritto di aver imparato a programmare usando oltre che php e java anche perl, il discorso era un po' più complesso ma lasciamo stare, quello che vorrei chiedervi è se oggigiorno è realmente utile o se per i principianti come me può essere tralasciato e puntare a zend e ajax come prossime letture. In quali casi concreti potrebbe essere indispensabile questo linguaggio di programmazione per quanto rigurda la realizzazione di siti dinamici?
Grazie

badaze
06-11-2014, 18:56
Mi permetto una domanda. Al di là dello studio programmi ?

oregon
06-11-2014, 19:55
No ... legge libri a tempo pieno ... :-)

Scara95
06-11-2014, 20:06
Perl non è più utilizzato come un tempo, certamente non per siti dinamici.
Per quelli puoi vedere PHP + quelloCheTiPare, ASP.NET (C# o VB.NET, funzionalità "limitate" su mono), Ruby + RoR, Python + Django, (Pharo) SmallTalk + Seaside, Java ..., erlang o go per siti un po' più particolari.
Ti lascio informarti se ti interessa. Questi sono i principali. PHP è il più usato in assoluto. Seguono ASP.NET, Java e RoR. Erlang per progetti particolari che richiedono distribuzione, infallibilità, carichi pesanti, alti livelli di parallelismo e/o hot switch. Go per progetti con carichi pesanti e/o alti livelli di parallelismo. Poi gli altri.

Non prendere le mie parole per oro colato.

Se cominci un mini progetto comunque ti renderai conto di ciò che ti serve e automaticamente lo cercherai.

MItaly
06-11-2014, 21:50
Ma se invece di continuare a leggiucchiare cose a caso provassi a realizzare effettivamente qualcosa? :stordita: Sicuramente ti chiariresti un po' più le idee su quali sono le problematiche che si incontrano nello sviluppo, quali sono i punti di forza e debolezza effettivi del linguaggio per l'uso che ne fai e sapresti mettere più in prospettiva cosa ti serve di un linguaggio e di un framework.

giannino1995
06-11-2014, 22:22
Ho comperato Sviluppare applicazioni con PHP e MySQL di Kevin Yank - APOGEO (2012) e ho imparato tanto poi ho iniziato a fare qualcosa ma mi sono accorto che non potevo programmare in procedurale così ho comperato un libro in inglese su PHP completamente diverso dal primo che parlava solo di patterns. Sono a pagina 322 e mi restano questi argomenti:
pear
pyrus
phpdocumentor
git
phpunit
phing
e altra roba...
Direi che conviene finire il testo prima di iniziare qualche progetto e poi non voglio reinventare la ruota. Ho letto qui sul forum che programmare senza conoscere un framework non ha senso così ho già in programma un nuovo testo dopo questo. Poi c'è ajax, javascript, un sacco di roba che non conosco e di cui sento parlare... come faccio a programmare se non ho praticità con queste cose?!

giannino1995
06-11-2014, 22:34
Leggendo un po' qui e un po' la, eccetto le cose che scrive Scara95, tutte cose nuove per me sento sempre parlare di:

html
css
php
mysql
zend framework 2
javascript
jquery
ajax
bootstrap

e conosco male html e css infatti non saprei fare un template responsive decente, php sto terminando il mio secondo libro, mysql so 4 cose in croce lette nel primo testo, di zend, javascript, jquery, ajax e bootstrap invece nulla... come faccio a programmare se non so le basi? e poi ho letto solo 2 libri, voi ne avrete letti come minimo un centinaio...

giannino1995
06-11-2014, 22:46
Comunque non riesco a leggere per tutto il tempo, anzi ultimamente ho avuto da fare, ho ripreso deciso oggi ma tra qualche giorno devo nuovamente interrompere per riparare dei pc e fare altre cose... è una vita che sono alle prese di questo libro, fatico molto perché è in inglese ma mi voglio abituare perché libri di zend in italiano non ce ne sono...

MItaly
06-11-2014, 22:48
È vero che programmare completamente allo sbaraglio non è bene, ma se non provi a mettere insieme qualcosa mentre leggi è dura andare avanti, perché se non provi in prima persona come i concetti fondamentali che ti vengono dati all'inizio si compongono e si usano non si capisce nemmeno perché vengono impiegati concetti più avanzati.
Inoltre, tanta parte della programmazione sta a monte di un framework o linguaggio specifico - è sugli algoritmi più semplici che si inizia a capire come è meglio impostare i problemi, quali strutture condizionali/di loop usare nei vari casi, come mai strutturare il codice in una certa maniera renda le cose più semplici, eccetera.
Passare il tempo a cercare di trovare e imparare il linguaggio/framework perfetto senza aver mai scritto una riga di codice è come cercare di capire quale cibo sia "il migliore" leggendo libri di cucina ma senza mai assaggiare niente - un'occupazione senza senso e un'inutile perdita di tempo.

Scara95
06-11-2014, 22:57
Il punto è che devi sperimentare per capire come vanno le cose. Devi provare quello che impari, altrimenti le cose entrano da un orecchio e escono dall'altro. Inoltre la maggior parte delle conoscenze sono comunque Language independent. Per cui per buttar giù le prime cose di PHP non ti serve tutto il manuale di PHP.
A parte che se vuoi scrivere in PHP consapevolmente non lo puoi fare perché solo per imparare tutte le cose che fa in modo non prevedibile dovresti vendere la tua anima e quella di tutta la tua discendenza al diavolo.
Ma il punto resta che non puoi conoscere tutto e non ne hai la necessità. Ti basta conoscere la sintassi, i concetti chiave, i NOMI e cosa fanno AD ALTO LIVELLO le librerie principali. Poi se ti serve il nome di una funzione, la cerchi. Se ti serve una libreria particolare, la cerchi. Se non c'è, la scrivi.
Non ti serve, ma soprattutto NON PUOI sapere tutto. E ciò che ti serve sempre sapere lo impari a forza di usarlo.

Per partire ti basta la sintassi e le nozioni di programmazione che già conosci in un altro linguaggio. Così impari ad usare il linguaggio. Per PHP in particolare serve qualche nozione in più perché ha un utilizzo specifico, ma non così tanto.

Loading