PDA

Visualizza la versione completa : Litiga con il fratello (spara tre colpi) ed Alitalia lo sospende.


Max Della Pena
08-04-2015, 08:54
Beh mi sembra il minimo, carriera finita.

Scusate ma non riesco a postare link, una googlata e vedrete cosa ha combinato questo brav'uomo :facepalm:

saucer
08-04-2015, 09:13
Chi dei due aveva ragione? ( nella litigata )

e comunque, non vedo la voglia di "suicidarsi", quindi la decisione di Alitalia non la ritengo valida.

Max Della Pena
08-04-2015, 10:38
Chi dei due aveva ragione? ( nella litigata )

e comunque, non vedo la voglia di "suicidarsi", quindi la decisione di Alitalia non la ritengo valida.

Ciao Saucer, che piacere fare il volo Napoli Venezia assieme.
Tutto ok?
Partiamo tra 30 minuti.
Si il comandante è quello che ha sparato tre colpi di pistola in casa perché stava litigando con il fratello.
Si si non ci sono problemi, un tipo con i nervi saldi in ogni evenienza e no, non si vuole suicidare.
Meno male che l'hanno rimesso ai comandi, è tutta una sensazione diversa.

saucer
08-04-2015, 10:52
Ciao Saucer, che piacere fare il volo Napoli Venezia assieme.
Tutto ok?
Partiamo tra 30 minuti.
Si il comandante è quello che ha sparato tre colpi di pistola in casa perché stava litigando con il fratello.
Si si non ci sono problemi, un tipo con i nervi saldi in ogni evenienza e no, non si vuole suicidare.
Meno male che l'hanno rimesso ai comandi, è tutta una sensazione diversa.

Davvero non capisco.
Se non ha istinti suicida quali rischi corrono i passeggeri?

Parafrasando :
nelle vicinanze ho una base militare dove sovente viaggiano sulle nostre teste aerei guidati da soldati.
Non dovrei viver tranquillo perchè "questi che sparano" potrebbero decidere di fare strike tra i palazzi?

Reiuky
08-04-2015, 10:58
http://www.umbria24.it/todi-litiga-col-fratello-ed-spara-tre-colpi-in-casa-denunciato-pilota-alitalia/351659.html

Se la notizia è questa, non ci vedo niente di anomalo nel comportamento di Alitalia.

l'uomo ha sparato senza apparente ragione, finché non vengono fatti i dovuti accertamenti, è logico sospendere l'uomo.

Magari l'anomalia potrebbe essere che i dovuti accertamenti in italia possono richiedere anche decenni e se venisse fuori che il pilota poteva continuare a pilotare solo dopo 15 anni sarebbe un gravissimo danno per l'uomo, ma questo è un problema di ordine diverso.

Alhazred
08-04-2015, 11:00
Davvero non capisco.
Se non ha istinti suicida quali rischi corrono i passeggeri?

Parafrasando :
nelle vicinanze ho una base militare dove sovente viaggiano sulle nostre teste aerei guidati da soldati.
Non dovrei viver tranquillo perchè "questi che sparano" potrebbero decidere di fare strike tra i palazzi?
Metti che litiga col copilota e da di matto che ne sai che succede?
I militari sparano "per lavoro" e sono addestrati a farlo in situazioni particolari, non si sparano tra loro perché litigano.

saucer
08-04-2015, 11:23
http://www.umbria24.it/todi-litiga-col-fratello-ed-spara-tre-colpi-in-casa-denunciato-pilota-alitalia/351659.html

Se la notizia è questa, non ci vedo niente di anomalo nel comportamento di Alitalia.

l'uomo ha sparato senza apparente ragione, finché non vengono fatti i dovuti accertamenti, è logico sospendere l'uomo.

Magari l'anomalia potrebbe essere che i dovuti accertamenti in italia possono richiedere anche decenni e se venisse fuori che il pilota poteva continuare a pilotare solo dopo 15 anni sarebbe un gravissimo danno per l'uomo, ma questo è un problema di ordine diverso.

Quindi cominciamo da oggi a sospendere dal lavoro TUTTI coloro che danno di matto.
O ciò è circoscritto solo ai piloti di aerei?
O la estendiamo a chi porta treni/autobus/taxi?
Magari sospendiamo anche la patente?
E magari li mettiamo in galera perchè "Minority Report" fa tanto figo?

Il giustizialismo "funziona" di fronte a REATI certi e si COMMINA una pena adeguata in base al reato.
Qui in pratica mi sembra il solito sistema del " Ops..ora dobbiamo star attenti ai piloti e fregarcene se l'aereo è vecchio 30 anni... ".


Metti che litiga col copilota e da di matto che ne sai che succede?
I militari sparano "per lavoro" e sono addestrati a farlo in situazioni particolari, non si sparano tra loro perché litigano.

Non credo che si parla di uno schizzato mentale.
Non credo che se litiga con il copilota ha la facoltà di sparare ( hanno le pistole? )
I militari DI BASE sono più stressati di un pilota di aerei, quindi non sarei tanto sicuro sul chi sia meno propenso a gesti inconsulti.

kalamar2.0
08-04-2015, 11:34
metti che spara e rompe un finestrino

Alhazred
08-04-2015, 11:41
...
Non credo che si parla di uno schizzato mentale.

Uno che prende e spara per una litigata col fratello io non lo vedo tanto sano di mente.



Non credo che se litiga con il copilota ha la facoltà di sparare ( hanno le pistole? )

Non serve una pistola per far danno su un aereo.
Basta venire alle mani lasciando i comandi per perdere il controllo dell'aereo.
Chi ha detto "pilota automatico"? Sì, il pilota automatico potrebbe aiutare, ma il litigio potrebbe avvenire quando questo non è inserito.


I militari DI BASE sono più stressati di un pilota di aerei, quindi non sarei tanto sicuro sul chi sia meno propenso a gesti inconsulti.
Non si parla "dei piloti di aerei", ma di uno in particolare che ha già dimostrato di perdere il controllo.

saucer
08-04-2015, 12:27
metti che spara e rompe un finestrino

con una scorreggia? come immaginavo, ho fatto dei controlli e non sono armati i piloti.


Uno che prende e spara per una litigata col fratello io non lo vedo tanto sano di mente.
Dipende sempre dai motivi che l'hanno spinto a quel gesto.
Lo fanno i soldati ( che pochi minuti fa hai detto che sono skillati in tal senso ) figurati se non può sclerare un pilota.



Non serve una pistola per far danno su un aereo.
Basta venire alle mani lasciando i comandi per perdere il controllo dell'aereo.
Chi ha detto "pilota automatico"? Sì, il pilota automatico potrebbe aiutare, ma il litigio potrebbe avvenire quando questo non è inserito.

Non si parla "dei piloti di aerei", ma di uno in particolare che ha già dimostrato di perdere il controllo.

La psicosi da "pilota da aereo" sta prendendo il sopravvento sulla razionalità.
Ok sugli aerei i tempi per "crear danno" sono minimi, ma sui treni siamo più o meno sugli stessi tempi, sugli autobus? sulle navi?
Insomma... la persona in esame ha fatto un qualcosa di "grave", ma credo che siano agli stessi livelli di guardia altre persone ( ad esempio piloti lasciati dalla morosa/moglie da poco, piloti divorziati, piloti con problemi economici... )

Insomma...la lista è lunga

Loading