PDA

Visualizza la versione completa : Sinistra Italiana, nuovo partito...


Nuvolari2
12-11-2015, 00:13
Sel e i fuoriusciti del PD hanno dato vita ad una nuova formazione politica: Sinistra Italiana.

È un soggetto politico interessante perchè raccoglie vecchi nomi della politica italiana già in parte compromessi, ma che si dà una nuova veste.

Per gli ottimisti, rappresentano l'occasione del riscatto di quei politici che in passato son stati "costretti" a politiche discutibili per cause di alleanze poco felici.

Per i pessimisti, rappresentano solo una forma di riciclaggio di politici che hanno già dimostrato di non saper fare le cose giuste, e di essersi compromessi con le note logiche furbesche della politica uno punto zero (vedi succubi delle lobby, etc.).


Ma la domanda interessante è per gli elettori di SEL (ora Sinistra Italiana) e i nuovi elettori che si portano dietro i fuoriusciti del PD:

S.I. (Sinistra Italiana) si propone come partito NO-Euro (vedere dichiarazioni di Fassina) e ha già strizzato l'occhio al M5S dicendosi pronta a sposarne le battaglie più rappresentative.

Come si pongono gli elettori di SEL ed ex PD? No-Euro e pro m5s non è un salto troppo lungo per essere compreso e digerito, o anche solo accettato?

No-Euro ora è un concetto valutabile per gli elettori di SEL ed ex PD?

Max Della Pena
12-11-2015, 00:42
Sel e i fuoriusciti del PD hanno dato vita ad una nuova formazione politica: Sinistra Italiana.

È un soggetto politico interessante perchè raccoglie vecchi nomi della politica italiana già in parte compromessi, ma che si dà una nuova veste.

Per gli ottimisti, rappresentano l'occasione del riscatto di quei politici che in passato son stati "costretti" a politiche discutibili per cause di alleanze poco felici.

Per i pessimisti, rappresentano solo una forma di riciclaggio di politici che hanno già dimostrato di non saper fare le cose giuste, e di essersi compromessi con le note logiche furbesche della politica uno punto zero (vedi succubi delle lobby, etc.).


Ma la domanda interessante è per gli elettori di SEL (ora Sinistra Italiana) e i nuovi elettori che si portano dietro i fuoriusciti del PD:

S.I. (Sinistra Italiana) si propone come partito NO-Euro (vedere dichiarazioni di Fassina) e ha già strizzato l'occhio al M5S dicendosi pronta a sposarne le battaglie più rappresentative.

Come si pongono gli elettori di SEL ed ex PD? No-Euro e pro m5s non è un salto troppo lungo per essere compreso e digerito, o anche solo accettato?

No-Euro ora è un concetto valutabile per gli elettori di SEL ed ex PD?

Fino a quando si chiudono in comparti stagni gli elettori, rifiutandone un lecito modo di pensare e si corre dietro alle ideologie non faremo molta strada.

Io lascerei che gli elettori si plasmino, si adattino, modifichino il loro modo di pensare e di votare, sempre meglio di chi alla fine voterà sempre i propri beniamini anche di fronte a qualsiasi cazzata possano fare e dire.

Insomma, che faccino un po come vogliono :)

joker06
12-11-2015, 09:06
1% max 2% ...

Nuvolari2
12-11-2015, 13:50
Sì, ma io non volevo giudicare gli eventuali elettori di S.I., volevo solo capire (se qui qualcuno crede che potrebbe decidere di votare S.I.), come si pone nei confronti dei temi che ho sollevato.

SEL aveva il 3,5%. S.I. i sondaggi la danno al 5%.

Quindi verosimilmente c'è il 3,5% di SEL che continuerebbe a votare per l'evoluzione in questo nuovo partito, e un 1,5% aggiuntivo, variegato, di ulteriori elettori ex-elettori PD (S.I. nasce da SEL più i fuoriusciti dal PD, come Fassina & Cuperlo).

Max Della Pena
12-11-2015, 14:28
Sì, ma io non volevo giudicare gli eventuali elettori di S.I., volevo solo capire (se qui qualcuno crede che potrebbe decidere di votare S.I.), come si pone nei confronti dei temi che ho sollevato.

SEL aveva il 3,5%. S.I. i sondaggi la danno al 5%.

Quindi verosimilmente c'è il 3,5% di SEL che continuerebbe a votare per l'evoluzione in questo nuovo partito, e un 1,5% aggiuntivo, variegato, di ulteriori elettori ex-elettori PD (S.I. nasce da SEL più i fuoriusciti dal PD, come Fassina & Cuperlo).

Verosimilmente una buona parte di qualsiasi elettorato segue i propri beniamini anche se questi dichiarassero che i partigiani alla fin fine non hanno fatto solo del bene (parlo di quelli schierati a sx) oppure che Mussolini ha portato alla rovina l'Italia (parlo di quelli schierati a dx), poi ci sono quelli che ideologicamente voterebbe sempre e comunque anche chi toglierebbe la pensione a loro madre (dx o sx indifferentemente).

Poi ci sono quelli che son anche capaci di cambiare una propria convinzione....... e fortunatamente sono sempre di più.

Infine ci sono quei politici che, confidando sulla occhiofettaprosciuttaggine dei loro moralmente superiori elettori fanno e disfano unicamente per la protezione della loro cadrega, ovviamente sempre citando il bene dell'Italia.

Nuvolari2
12-11-2015, 14:41
Verosimilmente una buona parte di qualsiasi elettorato segue i propri beniamini anche se questi dichiarassero che i partigiani alla fin fine non hanno fatto solo del bene (parlo di quelli schierati a sx) oppure che Mussolini ha portato alla rovina l'Italia (parlo di quelli schierati a dx), poi ci sono quelli che ideologicamente voterebbe sempre e comunque anche chi toglierebbe la pensione a loro madre (dx o sx indifferentemente).

Poi ci sono quelli che son anche capaci di cambiare una propria convinzione....... e fortunatamente sono sempre di più.

Infine ci sono quei politici che, confidando sulla occhiofettaprosciuttaggine dei loro moralmente superiori elettori fanno e disfano unicamente per la protezione della loro cadrega, ovviamente sempre citando il bene dell'Italia.

Sì, ci sono tante di queste logiche di sicuro.

Però sarebbe interessante ascoltare il parere di un elettore di SEL.

Ho un amico, simpatizzante SEL, che ad oggi è rimasto spiazzato. Non sa neppure lui cosa dire. Per ora ha minimizzato la posizione di Fassina...

sarà interessante vedere come si evolve il parere degli elettori di SEL/SI e quello dei politici di SEL/SI (magari smussano certe posizioni di Fassina... chissà).

Max Della Pena
12-11-2015, 15:40
Sì, ci sono tante di queste logiche di sicuro.

Però sarebbe interessante ascoltare il parere di un elettore di SEL.

Ho un amico, simpatizzante SEL, che ad oggi è rimasto spiazzato. Non sa neppure lui cosa dire. Per ora ha minimizzato la posizione di Fassina...

sarà interessante vedere come si evolve il parere degli elettori di SEL/SI e quello dei politici di SEL/SI (magari smussano certe posizioni di Fassina... chissà).


Ideologicamente il Suo amico non teme nessuno......

saucer
12-11-2015, 15:43
alle prossime elezioni SEL/SI si alleerà con il PD.
Chi non ha il coraggio di votare il PD ( e ce ne sono ), avrà quindi l'occasione per votare la coalizione e non tradire la maglia.
Inutile dire che non sentivamo il bisogno di un ennesimo partitino...

Nuvolari2
12-11-2015, 17:49
alle prossime elezioni SEL/SI si alleerà con il PD.
Chi non ha il coraggio di votare il PD ( e ce ne sono ), avrà quindi l'occasione per votare la coalizione e non tradire la maglia.
Inutile dire che non sentivamo il bisogno di un ennesimo partitino...

Lo penso anche io. E sarebbe la dimostrazione che è solo un maldestro tentativo di maquillage.

Se invece andassero da soli, anche a rischio di non aggiudicarsi neppure un seggio, avrebbero almeno dimostrato di provare a uscire davvero da certe logiche e in qualche modo di voler rinnegare il loro fosco passato.

Staremo a vedere...

nadyir
12-11-2015, 17:58
alle prossime elezioni SEL/SI si alleerà con il PD.Chi non ha il coraggio di votare il PD ( e ce ne sono ), avrà quindi l'occasione per votare la coalizione e non tradire la maglia.Inutile dire che non sentivamo il bisogno di un ennesimo partitino...Straquoto!

Loading