PDA

Visualizza la versione completa : Repubblica: open-source = insicuro


sylvaticus
25-10-2016, 16:14
"Il fatto che molti dei dispositivi connessi alla Rete usano software semplici e open-source, quindi pi facili da violare e praticamente impossibili da proteggere."

http://www.repubblica.it/tecnologia/2016/10/22/news/webcam_router_domestici_o_telecamere_per_bebe_cosi _rischiamo_il_cyberattacco-150352189/

Va b semplificare, ma qui si storpia...

marcoDDD
20-11-2016, 16:46
La sicurezza informatica un grande problema ma ridurlo a software
semplici e open-source da incapaci di intendere e volere !
Per cominciare il software open source non sempre semplice, ma dipende dai casi, inoltre questi attacchi colpiscono indistintamente software open e close.
Il vero problema che venduto un router nessuno si preoccupa di rilasciare aggiornamenti che chiudano falle scoperte e la conseguenza quella che stiamo vedendo, i produttori una volta venduto il prodotto tendono a sbattersene degli aggiornamenti. Lo vediamo persino sugli smartphone che quando Google rilascia aggiornamenti per Android passa molto tempo prima che arrivino sui dispositivi e se arrivano.
Quindi direi che il discorso molto pi complesso di come stato presentato nell'articolo.

Meskalamdug
30-12-2016, 23:13
Invece l'esatto contrario,il software open source si violabile(come quello closed)
ma avendo una comunit libera dietro(leggi: chiunque pu proporre una patch
e a casa mia 100 proposte hanno maggior successo di 20 proposte degli sviluppatori
del sw proprietario) pi facile si trovi una toppa..
I sw proprietari come l'hw proprietario possono rimanere mesi,addirittura anni
con evidenti buchi di sicurezza,questo perch tutto dipende anche supporto
che la casa madre da a un dato prodotto,es. un vecchio router adsl proprietario
da un difetto(es.. una cifratura debole o violata),se la casa rilascia il fix sei sistemato
altrimenti sei costretto a cambiare router o installare(se esiste..) un firmware libero.

Meskalamdug
30-12-2016, 23:15
La sicurezza informatica un grande problema ma ridurlo a software da incapaci di intendere e volere !
Per cominciare il software open source non sempre semplice, ma dipende dai casi, inoltre questi attacchi colpiscono indistintamente software open e close.
Il vero problema che venduto un router nessuno si preoccupa di rilasciare aggiornamenti che chiudano falle scoperte e la conseguenza quella che stiamo vedendo, i produttori una volta venduto il prodotto tendono a sbattersene degli aggiornamenti. Lo vediamo persino sugli smartphone che quando Google rilascia aggiornamenti per Android passa molto tempo prima che arrivino sui dispositivi e se arrivano.
Quindi direi che il discorso molto pi complesso di come stato presentato nell'articolo.

Esatto,oltretutto contando che la soluzione estrema in caso di un hw violabile(pensiamo a un router in una azienda..) acquistare un nuovo prodotto,la casa che lo produce ci guadagna e quindi ha tutto l'interesse
a non curare troppo i vecchi prodotti.

Loading