PDA

Visualizza la versione completa : (legale) casa comprata a figlio ed eredi


iltappo
30-12-2016, 13:23
Salve a tutti,ho bisogno di un opinione.
Se un genitore paga l'appartamento ad un figlio (cooperativa sociale con tanto di requisito indispensabile che ha solo uno dei figli che è l'intestatario), potrebbero gli altri figli in caso di morte dei genitori chiederne una quota?
negli atti non vi è nessuna clausola

vonkranz
30-12-2016, 13:53
credo che se la casa e' intestata solo al figlio e se non ci sono mutui ipotecari cointestati da estinguere, quindi se la proprieta' e'
esclusiva del figlio (a prescindere da chi ha pagato) gli altri eredi non possono pretendere nulla.

se da qualche parte risulta il genitore, automaticamente entrano in gioco le regole delle successioni.

astro
04-01-2017, 12:42
Vonkranz, nulla di personale, ma io non so perchè dispensare consigli su questioni delle quali si è totalmente allì'oscuro... E' da tot anni che avviso di fare attenzione ma evidentemente non c'è nulla da fare

La materia è delicata anche per me e bisogna certamente sentire un legale. Anche perchè non stiamo discettando sull'inquilino che non paga un affitto da due mesi o sui vicini che fanno chiasso.
Di sicuro le donazioni ante mortem sono oggetto di collazione a meno che non vi sia un'esplicita e valida dispensa.
Le donazioni precedenti alla successione insomma sono normalmente valutate come anticipo di eredità.

Io ci andrei molto cauto a liquidare la questione con due chiacchiere tra amici tranvieri o forumisti...
Sono quelle classiche questioni nelle quali anche con il parere scritto e firmato del più autorevole degli avvocati, le altre parti in causa troveranno sempre un avvocato che si opporrà e riterrà (o farà ritenere ai coeredi) che il giudice possa dar loro ragione. Con evidente dispendio di soldi e peggioramenti dei rapporti (oltre ai possibili ostacoli reciproci sugli altri beni oggetto di successione)

vonkranz
04-01-2017, 13:12
Vonkranz, nulla di personale, ma io non so perchè dispensare consigli su questioni delle quali si è totalmente allì'oscuro... E' da tot anni che avviso di fare attenzione ma evidentemente non c'è nulla da fare

La materia è delicata anche per me e bisogna certamente sentire un legale. Anche perchè non stiamo discettando sull'inquilino che non paga un affitto da due mesi o sui vicini che fanno chiasso.
Di sicuro le donazioni ante mortem sono oggetto di collazione a meno che non vi sia un'esplicita e valida dispensa.
Le donazioni precedenti alla successione insomma sono normalmente valutate come anticipo di eredità.

Io ci andrei molto cauto a liquidare la questione con due chiacchiere tra amici tranvieri o forumisti...
Sono quelle classiche questioni nelle quali anche con il parere scritto e firmato del più autorevole degli avvocati, le altre parti in causa troveranno sempre un avvocato che si opporrà e riterrà (o farà ritenere ai coeredi) che il giudice possa dar loro ragione. Con evidente dispendio di soldi e peggioramenti dei rapporti (oltre ai possibili ostacoli reciproci sugli altri beni oggetto di successione)

non prendo mai nulla sul personale ;)

il fatto che venga messo (legale) nel titolo di un post su un forum "OT" non penso implichi necessariamente che chi ci scrive debba essere un avvocato ;).

cio' detto, quel mio <credo> che ho messo all'inizio del post facesse appunto sott'indendere che di un'opinione personale si tratta e che magari possa servire come "altro" punto di vista. (tant'e' che lo stesso autore chiedeva un'opinione ;) )

dubito che iltappo intraprenderebbe qualsiasi tipo di azione reale senza prima avere consultato qualcuno che dopo aver analizzato dettagliatamente il suo caso, gli avrebbe detto come muoversi.
come detto, a me e' parso che chiedesse solo un punto di vista e non una consulenza ;)

che poi io mi sia dimenticato di aggiungere alla fine del mio post: "ma tu per sicurezza prova a chiedere ad un legale" e' vero e di questo me ne scuso ;)

Max Della Pena
04-01-2017, 13:58
Interessante discussione, purtroppo non ho tempo per seguire il tutto, torno nel 3D delle notizie bufala :D

vonkranz
04-01-2017, 14:11
Interessante discussione, purtroppo non ho tempo per seguire il tutto, torno nel 3D delle notizie bufala :D

:D

iltappo
04-01-2017, 15:02
si, sapevo che poteva essere considerato anticipo di eredità.
ma se non risulta da nessuna parte il pagamento della casa da parte dei genitori? come si mette la cosa?

LeleFT
04-01-2017, 15:14
Si mette che, a meno che il figlio non abbia un reddito coerente (leggasi redditometro) col valore della casa acquistata, sarà quest'ultimo a doversi preoccupare... di un accertamento fiscale.

vonkranz
04-01-2017, 15:17
si, sapevo che poteva essere considerato anticipo di eredità.
ma se non risulta da nessuna parte il pagamento della casa da parte dei genitori? come si mette la cosa?

"tu per sicurezza prova a chiedere ad un legale"

:fagiano:

vonkranz
04-01-2017, 15:53
a prescindere dal voler dare eventuali consigli legali, per i quali e' o sarebbe il caso di rivolgersi a qualcuno competente in materia [/disclaimer]*

a parer mio, se la casa non e' in qualche modo legalmente collegabile ai genitori questa non puo' entrare nell'asse ereditario.
la casa, in questo caso, e' come se il figlio se la fosse comprata con i suoi soldi, non credo che si possa configurare come "donazione" visto che il genitore non e' mai stato in possesso o abbia in qualche modo fruito del bene.



*(@astro: non l'ho scritto per/con polemica o per prendere in giro, sia chiaro ;) )

Loading