PDA

Visualizza la versione completa : Crowdfunding: può essere utile?


astro
04-07-2017, 15:47
Ogni tanto aiuto un'associazione no profit che si occupa di tutela della vista, permettendo ai suoi soci di avere visite e terapie in tempi rapidi e, o gratuitamente, o a prezzi molto contenuti.

Ho saputo che la loro macchina per eseguire esami OCT è ormai "vetusta" (acquistata 7 anni fa) nel senso che potrebbe non riuscire ad evidenziare inizi di patologie che con una macchina recente si vedrebbero...

Il momento non è facilissimo (praticamente tutti i contributi che avevano si sono azzerati negli ultimi anni) e la spesa per cambiare macchinario sarebbe sui 50mila euro.

Vedo che ormai ci sono diverse decine di siti di crowdfunding, forse pure troppi, e mi chiedo se qualcuno ne conosca un po' meglio le caratteristiche, e se quindi il progetto di rinnovare un'attrezzatura sanitaria di un'associazione senza scopo di lucro sia in qualche modo percorribile...

URANIO
05-07-2017, 09:32
Quella che volete fare voi è una raccolta fondi

astro
05-07-2017, 12:00
Quindi un fundraising... Alla fine non so che cambi... :o

Little Hawk
11-07-2017, 20:18
Non ho esperienze dirette col crowdfunding, ma non dovreste dare qualcosa in ritorno?

URANIO
12-07-2017, 09:53
Il crowdfunding è un finanziamento, io ti finanzio per avere indietro qualcosa, il prodotto, o uno sconto sul prodotto finale che altrimenti non prenderebbe mai vita.
Quello che chiedete voi è un offerta.

LeleFT
12-07-2017, 17:30
Il crowdfunding è un finanziamento, io ti finanzio per avere indietro qualcosa, il prodotto, o uno sconto sul prodotto finale che altrimenti non prenderebbe mai vita.
Quello che chiedete voi è un offerta.

Da quel poco che mi ero informato, quello di cui parli tu è un particolare tipo di crowdfunding: il Reward Crowdfunding... ma non è l'unico; ne esistono, infatti, diversi tipi, tra i quali il Donation Crowdfunding dove i "finanziatori" non si aspettano alcunché indietro.

Ricordo di una coppia che aprì un progetto di crowdfunding per finanziarsi le spese del matrimonio... poi non so se chi ha partecipato si aspettasse una sorta di ricompensa, tipo uno ius primae noctis :D

URANIO
13-07-2017, 13:01
Da quel poco che mi ero informato, quello di cui parli tu è un particolare tipo di crowdfunding: il Reward Crowdfunding... ma non è l'unico; ne esistono, infatti, diversi tipi, tra i quali il Donation Crowdfunding dove i "finanziatori" non si aspettano alcunché indietro.

Ricordo di una coppia che aprì un progetto di crowdfunding per finanziarsi le spese del matrimonio... poi non so se chi ha partecipato si aspettasse una sorta di ricompensa, tipo uno ius primae noctis :D
Si ho capito, ma lasciando stare il nome, non funzionerebbe.

Il crowdfunding ha preso piede proprio perché ti interessa personalmente la cosa.
Altrimenti è una donazione, che ci sta, ma che deve avere un differente tipo di approccio per attirare le persone.

Loading