PDA

Visualizza la versione completa : Design della comunicazione e "età avanzata"


fp1989
27-09-2017, 03:42
Salve gentili utenti di HTML.it, sono un uomo di 28 anni, nuovo del forum. A causa di problemi di salute (non specifico quali) non ho potuto realizzare un sogno: diventare designer della comunicazione e lavorare nel campo della comunicazione grafica e digitale. Volevo iscrivermi al test d’ingresso di Design della comunicazione al Politecnico di Milano l’anno prossimo (inizio studi: 29 anni di età) ma ho paura di essere troppo vecchio per il mercato del lavoro. Infatti se tutto va bene completerei gli studi a 34 anni (il corso di laurea prevede tre anni più due di specializzazione) e finirei uno stage (indispensabile per l’introduzione al mondo del lavoro) a 35. Dovrò perciò concorrere con neolaureati dieci anni più giovani di me. Secondo voi ho qualche speranza o devo rinunciare ai miei sogni?
Ringrazio tutti coloro che potranno rispondermi anticipatamente.

URANIO
27-09-2017, 09:23
Be, alla fine non sei così vecchio.
Ma dai per scontato molte cose:
1- Riprendere gli studi dopo molto tempo non è semplice, soprattutto se lavori, e soprattutto se fai il politecnico.
2- Non sei l'unico ad iniziare in età leggermente "avanzata"
3- Se attualmente non lavori puoi sempre cercarti un lavoro nel campo mentre studi, non è semplice ma sarebbe la scelta migliore.

Di questi tempi comunque il problema non è l'età ma trovare un mercato del lavoro, spesso si finisce per fare lavori che potevi fare anche senza laurea, anche se nel campo scelto.

ratte
27-09-2017, 09:44
Ciao fp a 28 anni non sei affatto un uomo, sei praticamente un ragazzino... verosimilmente, per fortuna, con più determinazione di un ragazzino vero e proprio.
Design della comunicazione e grafica digitale non sono del tutto certo che valga la pena studiarle, perlomeno studiarle al politecnico intendo.
Compra un buon computer, un bel monitor, riservati "il suo tempo", avvia la curiosità, documentati et voilà... se valeva davvero la pena in poco tempo avrai tutta la competenza che ti serve per iniziare a lavorare davvero (come intende URANIO ad esempio).

o/ !

saucer
27-09-2017, 10:48
Mi accodo ai suggerimenti forniti.
Oggigiorno la laurea serve se vuoi fare il dipendente presso le grandi aziende.

Per tutto il resto serve solo il talento e la passione.
Se hai entrambe, puoi fare a meno della laurea in tale settore ( ed in quello informatico in generale ).

In bocca al lupo!

fp1989
27-09-2017, 14:18
Grazie per le vostre risposte!

luca123
27-09-2017, 17:51
Salve gentili utenti di HTML.it, sono un uomo di 28 anni, nuovo del forum. A causa di problemi di salute
. che problemi?



non ho potuto realizzare un sogno: diventare designer della comunicazione e lavorare nel campo della comunicazione grafica e digitale. Volevo iscrivermi al test d’ingresso di Design della comunicazione al Politecnico di Milano l’anno prossimo (inizio studi: 29 anni di età) ma ho paura di essere troppo vecchio per il mercato del lavoro. Infatti se tutto va bene completerei gli studi a 34 anni (il corso di laurea prevede tre anni più due di specializzazione) e finirei uno stage (indispensabile per l’introduzione al mondo del lavoro) a 35. Dovrò perciò concorrere con neolaureati dieci anni più giovani di me. Secondo voi ho qualche speranza o devo rinunciare ai miei sogni?
Ringrazio tutti coloro che potranno rispondermi anticipatamente.
io 45 e che devo dire?
io provabbi alla iscrizione di università a 30 anni, ma ovviamente lavorare e studiare non ebbe risultati concreti.
:) ora ho felicemente analfabeta

per il resto
che lavoro fai? riusciresti a studiare e lavorare? hai un aiuto da genitori? hai una tua famiglia? il tuo lavoro è stressante?

rebelia
28-09-2017, 13:43
che problemi?

ha specificato che non ne voleva parlare :)

@fp1989:
- non sei affatto vecchio! io fino a quarant'anni facevo tutt'altro lavoro, fai un po' tu!
- se puoi riprendere gli studi, studia, non ci pensare nemmeno un attimo
- la parte positiva di questo lavoro e' che la pratica vale molto; buona parte delle persone che lavorano nell'informatica che conosco, hanno avuto dei percorsi di studio completamente avulsi dall'ambiente

mi rendo conto che la seconda e la terza sembrano andare in contrasto, ma se hai la possibilita' una formazione specifica, e' sicuramente meglio; detto cio', non pensare che sia il punto d'arrivo: se in ogni ambito, continuare a fare autoformazione e' importante, in uno come il nostro, dove le novita' arrivano sempre piu' velocemente, e' a dir poco indispensabile non solo per una carriera fulgida, ma proprio per restare a galla!

in bocca al lupo!

luca123
28-09-2017, 13:52
BOH
io dico la mia...
in un settore come l'informatica SI..l'età conta!
ma ancora di piu le competenze

per cui...se sei MOLTO bravo lavori ovunque
se sei giovani lavori con contrattini fuffa
se sei 35 (fine uni) e rientri nella media delle persone, beh...allora uhm...come te lo posso dire :-/

spartacus20
30-09-2017, 20:37
Non conoscendoti è difficile dare un'opinione su quello che sarà il tuo futuro.
Il mio augurio, però, è quello di non limitarti alla preparazione accademica che ti darà l'università. Scopri, esplora, prova, dedica la tua vita a questo e vedrai che riuscirai a fare la differenza. Se ti limiti a studiare e a credere che a 35 anni il lavoro soddisfacente arriverà..ho brutte notizie per te.

luca123
30-09-2017, 21:15
giusto per rimanere in ambito del thread: informatica e lavoro
eccoti un annuncio NORMALE, che troverai in giro: http://offerte-di-lavoro.monster.it/Web-Developer-Designer-Esperto-Roma-LAZ-IT-OPEN-SYSTEM-SRL/11/186437024?MESCOID=1500129001001&jobPosition=8 (http://offerte-di-lavoro.monster.it/Web-Developer-Designer-Esperto-Roma-LAZ-IT-OPEN-SYSTEM-SRL/11/186437024?MESCOID=1500129001001&jobPosition=8)

lo hai letto bene?
hai visto quante conoscenze devi avere?
si, qualche cosa che chiedono richiede una settimana ad impararle, ma altre ANNI (A-N-N-I)
ce la fai a 35 anni a stare tutte le sere ad aggiornarti?

Parliamoci seriamente, ce la fai?
poi CERTO li conosco anhe io le persone che lavorano in campo informatico a 50 anni..si certo.. e qua ti racconto la storia:
facevo il consulente esterno, ero in sede Microsoft, quando mi presentano una signora che aveva il compito di coordinare il gruppo, all'inizio non capii cosa significa "coordinare", subito dopo mi resi conto che il suo compito era quello di fare il classico "passacarte", in pratica gestiva le scadenze di ogni step, dava indicazioni sulle tempistiche e riferiva ai capi superiori su ogni nostro problema.
detto questo, conoscenze informatiche? NULLE, ogni domanda che le ponevamo: IL NULLA, sapeva solo usare Excel! BASTA!
aveva fatto carriera solo per conoscenze, eppure comandava a bacchetta!

ecco...quando sentiamo i racconti di gente che a 50 anni lavora in campo informatico cerchiamo di fare le giuste domande! e scopriremo di che mondo si tratta.
vuoi la verità? SEI VECCHIO appena finirai la laurea proprio per il fatto che non puoi stare con lo stress delle scadenze, in alcuni progetti che ho lavorato, veramente c'era uno che ogni giorno faceva il resoconto della situazione e mi diceva in quanto tempo dovevo finire ogni funzionalità ASSURDO!!! mi ritrovavo la mattina con cose da fare che erano da completare 3 giorni prima!!!!
era come giocare con l'asino e la carota! ad un certo punto impazzisci
il mondo informatico oggi è fare il consulente non si scappa, a meno che non hai tue conoscenze di uno specifico prodotto che potresti essere rivenduto e gestirti un tuo settore se sei fortunato, ma il classico neo-laureato secondo te che va a fare? il consulente come ho fatto io, e sopra ho raccontato solo 2 storie, ma potrei continuare per giorni....
Perchè nei colloqui michiedono se sono sposato?
perchè secondo te mi chiedono se posso fare straordinari?
a 35 anni, uno piu o meno è già sposato e vuole tornare a casa la sera, dai su , senza girarci intorno, OK fare 2 ore ogni tanto, ma la sera voglio tornare a casa. Quando rispondevo ai colloqui che ho famiglia oppure agli straordinari bisogna mettersi d'accorso subito me ne accorgevo dalle loro facce che mi avrebbero scartato...
per interderci ne ho 45!!! so quello che dico, ora arriva il classico pinco pallino nel prossimo posto (è sepre cosi) che si sente essere preso in discussione..."eh ma io ho studiato", "eh ma io ho fatto carriera perchè me lo merito", nessuno dice niente di questo, comunque mi bastano 3 domande per capire che competenze hai, e da qui capire con chi sto parlando. Ci sono i geni è vero! ma ne ho conosciuti veramente molto pochi.

Loading