PDA

Visualizza la versione completa : si stava meglio quando si stava peggio, riflettiamo


Kahm
11-12-2017, 09:33
salve a tutti
quanti di noi avranno sentito i nostri genitori dire che :
"negli anni 80 tutti lavoravano"
"negli anni 80 io avevo comprato casa, sposato a 25 anni e lavoravo da 10"
statistiche alla mano erano gli anni con piu alta percentuale di disoccupazione, ed in effetti mi puzza.
Ho fatto alcuni ragionamenti e (secondo me) sono arrivato al punto di pensare che:

-i nostri genitori erano giovani, e allora come oggi possono trovare lavoro piu facilmente, simil cosa un cinquantenne oggi come 30 anni fa è difficile che riprenda a lavorare dopo un licenziamento
-oggi come allora c'erano aiuti per i giovani
-è vero che c'era meno concorrenza cinese/rumena ma molta piu del sud-italia quindi alla fine oggi come 30 anni fa, chi accettava di meno il tuo lavoro comunque esisteva.
-la concorrenza cinese era inferiore, ma esisteva comunque quella dell'est europa
-i politici erano corrotti,corrotti oggi, corrotti sempre
-si è sempre parlato di emigrazione, 70 anni fa c'era l'america, 40 la germania, ora il canada
-da testimonianze dirette posso dire che chi ti metteva in regola erano pochissimi (dove hanno trovato i contributi per andare in pensione ancora non lo ho capito)

anche facendo questo ragionamento non capisco come molte persone a 30 anni riuscivano a comprare casa, avere 10 anni già di contributi e sposarsi

ora ditemi se sbaglio, cosa sbaglio ma almeno schiaritemi le idee

Linkato
11-12-2017, 09:49
anche facendo questo ragionamento non capisco come molte persone a 30 anni riuscivano a comprare casa, avere 10 anni già di contributi e sposarsi

ora ditemi se sbaglio, cosa sbaglio ma almeno schiaritemi le idee

Sì, possibile che si vivesse meglio... ma dimentichi due cose fondamentali che spesso nei bar si dimentica di citare...

1) in quegli anni si viveva a scapito delle generazioni future, molte "magagne" venivano coperte dall'enorme indebitamento pubblico che poi è esploso e ora ne paghiamo le conseguenze. Molta di quella economia "miracolosa" era sovvenzionata dallo Stato.

2) La globalizzazione è stata una esplosione nucleare sull'economia di tutto il Mondo, imparagonabile ad ogni evento storico economico del passato.

fcaldera
11-12-2017, 10:43
una casa singola a due piani con 2/300mq di scoperto in queste zone costa 400.000 euro e lo stipendio medio attuale è di 1400€ circa

il mio ex vicino di casa (che faceva il manutentore del verde pubblico in comune) s'è costruito una casa con le caratteristiche sopraelencate con 25 milioni di lire del 1975. Qualcuno sa dirmi quanto fosse uno stipendio medio nel 1975?

Giusto per fare una proporzione

Kahm
11-12-2017, 10:53
una casa singola a due piani con 2/300mq di scoperto in queste zone costa 400.000 euro e lo stipendio medio attuale è di 1400€ circa

in queste zone ORA è 400.000, 30 anni fa sicuramente 1/5 come quasi tutte le zone rurali



il mio ex vicino di casa (che faceva il manutentore del verde pubblico in comune) s'è costruito una casa con le caratteristiche sopraelencate con 25 milioni di lire del 1975. Qualcuno sa dirmi quanto fosse uno stipendio medio nel 1975?

oggi ne ho conosciuti veramnete pochi che hanno costruito la casa da se, non so se è perchè non te lo permettono o perchè non conviene, diciamo subito che lo stipendio nel 75 era circa 500.000 lire/mese, con un costo casa come detto sopra molto conveniente

e comunque stiamo mettendo a confronto la crescita del 30% stipendi contro 800% crescita costo case

fcaldera
11-12-2017, 10:57
stiamo mettendo a confronto la crescita del 30% stipendi contro 800% crescita costo case

appunto, giusto per rimarcare come la generazione 1945/1955 sia stata quella più fortunata (oltre ad aver avuto il posto fisso a vita, aver maturato pensioni con metodo retributivo ed essersi mangiato la ricchezza per tutta la generazione successiva)

saucer
11-12-2017, 11:43
dimenticate che prima se le costruivano in maniera abusiva, su suolo non sempre proprio e che una volta installate porte e finestre, si infilavano dentro con un degente e nessuno li spostava più.
Poi con condoni etc.etc. rivendevano ( magari a propri familiari ) e la casa diventava un ottimo investimento.

Tempo fa, si lavorava in un'azienda ( prima esperienza ) e si usciva con la pensione.
Quindi i giovani che avevano un lavoro, non vivevano con l'ansia dell'arrivare al mese successivo.

Oggi è una giungla, aziende che ti prendono come stagionali, stagisti, a cottimo, a progetto, in prove semestrali, a tempo... con stipendi che per acquistare casa, occorrono almeno 20 anni di busta paga ( quindi no cibo, no utenze, no altre spese ).

Insomma, prima si viveva meglio? Decisamente si.
I miei genitori lavoravano entrambi, piccole imprese, l'azienda di mia madre non versava contributi ne altro...
Eppure son riusciti a realizzare i loro sogni.

Oggi è tutto dannatamente difficile, ed il futuro non è affatto roseo.

Max Della Pena
11-12-2017, 12:14
Che le case venissero fatte in maniera abusiva su suolo non sempre proprio e che una volta installate porte e finestre, si infilavano dentro con un degente e nessuno li spostava più sarà uso e costume dalle tue parti, ripeto, secondo me dovresti smettere di generalizzare sempre come fossimo tutti seduti attorno al Vesuvio.

Le case negli anni 70 le faceva chi dopo aver fatto una settimana di lavoro passava il sabato e la domenica a tirar su casa per risparmiare sull'impresa costruttrice, questo qui da me come da tutte le altre parti.

Le case si facevano con il lavoro, adesso putroppo sono cambiate enormemente le cose, tutto costa uno sproposito e pochi 25/35enni sono in grado di fare lavori del genere.

Linkato
11-12-2017, 13:31
Le case si facevano con il lavoro, adesso putroppo sono cambiate enormemente le cose, tutto costa uno sproposito e pochi 25/35enni sono in grado di fare lavori del genere.

... e anche le Leggi caro mio, ora dev'essere tutto firmato, documentato e approvato da professionisti... figurati che anni fa era saltata fuori pure l'ipotesi che non si potesse mettere nemmeno un router wifi in casa senza la firma di un tecnico gestione rete e dati (quel che sarei io...), al limite del ridicolo ovviamente...

astro
11-12-2017, 13:43
Sbaglierò o sarà una frase senza senso ma ho l'impressione che oggi siamo in generale ben più ridicoli di ieri :stordita:

BORSE84 R-OH
11-12-2017, 13:46
Sì, possibile che si vivesse meglio... ma dimentichi due cose fondamentali che spesso nei bar si dimentica di citare...

1) in quegli anni si viveva a scapito delle generazioni future, molte "magagne" venivano coperte dall'enorme indebitamento pubblico che poi è esploso e ora ne paghiamo le conseguenze. Molta di quella economia "miracolosa" era sovvenzionata dallo Stato.



Concordo pienamente.

Bum economico di sta cippa....

Loading