PDA

Visualizza la versione completa : Sezionamento e Protezione Impianto Elettrico


groucho72
20-03-2018, 13:36
Buongiorno,
vorrei un consiglio sul tipo di magnetotermici/differenziale da usare in un quadro elettrico per proteggere/sezionare:
- Una linea di alimentazione diretta a una pompa ad immersione
- Una linea di alimentazione diretta a un impianto autoclave di 0,85 kw
- Una linea di alimentazione diretta all'impianto (solo) luce cantina
- Una linea che alimenta luce e forza motrice locali deposito (già dotati di un ulteriore quadro elettrico con differenziale e magnetotermici)
- Una linea che alimenta luce e forza motrice a un bilocale attiguo su cui andrà montato un autonomo quadro elettrico casalingo
Tutti collegati al contatore casalingo di 3 kw che dista circa 30 mt.
Grazie :-)

Vincent.Zeno
20-03-2018, 16:58
magnetotermici/differenziale da usare in un quadro elettrico per proteggere/sezionare:
1) Una linea di alimentazione diretta a una pompa ad immersione
2) Una linea di alimentazione diretta a un impianto autoclave di 0,85 kw
3) Una linea di alimentazione diretta all'impianto (solo) luce cantina
4) Una linea che alimenta luce e forza motrice locali deposito (già dotati di un ulteriore quadro elettrico con differenziale e magnetotermici)
5) Una linea che alimenta luce e forza motrice a un bilocale attiguo su cui andrà montato un autonomo quadro elettrico casalingo
Tutti collegati al contatore casalingo di 3 kw che dista circa 30 mt.

prima di farti lo schema devo chiederti una verifica. anche se si da per scontato che ci sia, verifica che il contatore abbia un interruttore MT. nei nuovi contatori dovrebbero essere da 25A.

poi quanti soldi hai da spendere? perché un conto è separare le linee per potenza, un altro è farlo anche per differenziale.

groucho72
21-03-2018, 09:50
prima di farti lo schema devo chiederti una verifica. anche se si da per scontato che ci sia, verifica che il contatore abbia un interruttore MT. nei nuovi contatori dovrebbero essere da 25A.

poi quanti soldi hai da spendere? perché un conto è separare le linee per potenza, un altro è farlo anche per differenziale.

Ciao Vincent.Zeno, innanzitutto grazie per la tua disponibilità. Ora non ho la possibilità di verificare al contatore perchè non sono a casa ma ricordo che nel vano alloggiamento dei contatori condominiali ci sono degli interruttori MT per ciascun contatore, l'amperaggio non lo conosco ma siccome l'impianto di alimentazione condominiale è stato fatto non molto tempo fa credo che siano secondo la normativa attuale. Per quanto riguarda i costi non vorrei spendere tantissimo...magari un giusto compromesso costi-benefici. Grazie ancora :o

Vincent.Zeno
21-03-2018, 13:54
nel vano alloggiamento dei contatori condominiali ci sono degli interruttori MT per ciascun contatore
ok, a questo punto mi serve sapere se sono uno o due (oltre al differenziale)
se è uno è da 16A. se sono due: uno è da 16A e uno da 10A (così dovrebbe essere).

groucho72
21-03-2018, 21:24
ok, a questo punto mi serve sapere se sono uno o due (oltre al differenziale)
se è uno è da 16A. se sono due: uno è da 16A e uno da 10A (così dovrebbe essere).

Sotto il contatore c'è un MT da 25 (vedi foto) mentre il quadro all'interno del mio appartamento è composto come puoi vedere nella seconda foto: oltre al differenziale e al generale i primi due MT a due poli da 15 comandano la forza motrice di due zone diverse mentre il terzo a due poli da 10 comanda una zona luce e il 4 a un polo un'altra zona luce. l'ultimo a un polo da 16 comanda la linea che scende al piano terra dove dovrei installare il quadro così come ho descritto nel primo post. Probabilmente devo rivedere anche il quadro di casa perchè non mi sembra impostato bene tant'è che quando si supera la potenza sulla forza motrice scatta il MT da 25 accanto al contatore e non quello del quadro, ma sui componenti da utilizzare non sono ferrato, se mi aiutassi te ne sarei grato. :o

Vincent.Zeno
21-03-2018, 21:36
non capisco... devi per forza passare da casa per collegare l'impianto al piano terra? non si può partire dal quadro contatori?


quando si supera la potenza sulla forza motrice scatta il MT da 25 accanto al contatore e non quello del quadro
quello che sta nel quadretto di casa è tutto dipendente dall'interruttore generale o è stato bypassato?
dipende anche da come è stato disegnato: se all'ingresso hai solo il differenziale, poi due interruttori da 16...
in casa non scatta se assorbi 20 distribuiti

Vincent.Zeno
22-03-2018, 00:01
dimenticavo...
nel quadro contatori non c'è il differenziale per la tua linea?

il generale in casa è il differenziale con annesso termico, giusto?

quindi tutto quello che sta nel primo post andrebbe sulla linea che parte da casa, giusto?

groucho72
22-03-2018, 10:10
Ciao Vincent, quello che vedi nella foto del centralino di casa è quanto è installato all'ingresso dopo il montante proveniente dal locale contatori posto al piano terra del palazzo (sotto al contatore - come hai visto in foto - c'è un MT da 25A, ma non c'è differenziale).
Purtroppo per come furono posati i corrugati non c'è possibilità di alimentare il piano terra partendo direttamente dal contatore ma si deve partire per forza dall'appartamento anche perchè potrei avere la necessità di staccare da casa tutta l'alimentazione al piano terra per cui, come giustamente hai scritto tutto quello che sta nel primo post andrebbe sulla linea che parte da casa. Ti confermo che il generale in casa è il differenziale con annesso termico. Grazie :)

Vincent.Zeno
22-03-2018, 12:23
capito, cominciamo:

- linea diretta a pompa ad immersione: serve sapere la potenza della pompa

- linea diretta a autoclave di 0,85 kw: MT da 6A (per un motore così piccolo non c'è problema di spunto)

- linea diretta impianto (solo) luce cantina: MT da 4 o 6A

- linea che alimenta luce e forza motrice locali deposito (già dotati di un ulteriore quadro elettrico con differenziale e magnetotermici): basta un sezionatore 16A (o superiore), la linea è già protetta a monte e a valle.***

- linea luce e forza motrice a un bilocale attiguo su cui andrà montato un autonomo quadro elettrico casalingo: basta un sezionatore 16A (o superiore), la linea è già protetta a monte e a valle.***

***il differenziale in questo quadro potrebbe non intervenire tempestivamente essendocene uno a monte. altrimenti dovresti metterne di ancora più sensibili ma: costano molto di più e al minimo sbilanciamento intervengono

ricorda che stai facendo un lavoro di protezione, e che la potenza massima a disposizione rimane quella: 3,168 kw

groucho72
22-03-2018, 12:38
Perfetto, sei stato molto chiaro. Devo solo appurare la potenza della pompa sommersa...quali sono i range entro cui scegliere il MT?
Il centralino di casa secondo te va bene così com'è considerato che è capitato qualche volta che in caso di superamento di potenza scatta il contatore? Grazie ancora :)

Loading