PDA

Visualizza la versione completa : [relazionarsi in ambito lavorativo] ho fatto bene?


Kahm
21-09-2018, 12:40
Seguo un progetto per una ONLUS
qundi capirete subito che è semi-gratuito (si un caffè ogni tanto)
il tutto è iniziato con un favore a cui non chiesi nulla, poi si sono presi un dito seguito dalla mano, braccio gamba vita ....

faccio un breve riassunto degli ultimi incontri con la responsabile, sono 4 incontri
Giorno 1) arriva la responsabile con il figlio
questo ragazzino non fa altro che combinare disastri nel bar dove ci siamo incotnrati, strilla, prende le cose, rompe altri oggetti, è incontenibile!
ci salutiamo con NULLA di fatto e tanto tempo perso per me
Giorno 2) sempre responsabile con il figlio
faccio capire che dovrebbe cercare di tenerlo buono
NULLA...se il bambino vede che non riceve attenzioni per piu di 1 minuto va in escandescenze
ci salutiamo con NULLA di fatto e tanto tempo perso per me
Giorno 3)sempre responsabile con il figlio
Gli dico ceh ho solo 1 ora disponibile, inizialmente fa tante storie poi capisce che di tempo già me ne ha fatto perdere MOLTO per via di una cosa che neanche ci guadagno
Sto ragazzino alla fine mi fa perdere le staffe, gli dico chiaramente alla responsabile che non lo sa gestire! A questo punto il problema non è il figlio è lei che non si accorge ceh gli dedica troppe attenzioni trascurando il lavoro o le persone accanto!
Giorno 4) gli dico che ho da fare e non posso andare all'appuntamento
si arrabbia tantissimo , ma tanto tanto tanto
gli rispondo per le rime diventando per alcuni tratti offensivo

Vincent.Zeno
21-09-2018, 13:04
"hai fatto bene" a fare cosa... rispondere "per le rime"? no.

Kahm
21-09-2018, 13:07
"hai fatto bene" a fare cosa... rispondere "per le rime"? no.
:( eh
me ne rammarico

MItaly
21-09-2018, 14:44
Manca l'opzione "non ho capito una minchia del racconto".

Max Della Pena
21-09-2018, 14:49
Ma dopo la seconda volta era troppo difficile specificare ceh gli incontri sono delicati e serve massima attenzione e tranquillità e ceh quindi era preferibile che non portasse il figlio?

Avresti evitato discussioni inutili e dannose dato ceh questa signora potrebbe anche essere un buon cliente in futuro.

E comunque no, non hai fatto bene a dirle ceh il problema e lei e non il figlio e non hai fatto bene a rispondere per le rime.

Kahm
21-09-2018, 14:54
Manca l'opzione "non ho capito una minchia del racconto".
il problema di base è che questa donna (manager) non riesce a gestire il figlio, e per questo oltre a mandare per l'aria il nostro incontro, mi ha fatto perdere tempo e oltre a me anche con altre persone non riesce piu a sistemare le cose lavorative.
Io ora non ho figli, e già diverse volte sempre per situazioni quasi simili quando mi lamento mi sono dovuto sentir dire che io non capivo nulla di come si gestisce un bambino
io vorrei precisare che non sono stato li a dirgli di come si accudisce un bimbo, anche se a dire il vero mia sorella li fa rigare dritto e loro quando escono sono educati!! (chissa perchè), purtroppo mi ritrovo in situazioni come questa che mi fanno perdere tempo, mi rendono nervono E VOGLIONO ANCHE RAGIONE!!!

faccio inoltre presente che il lavoro è a gratis!
e già questo è abbastanza per farmi girare i OO in maniera vorticosa



E comunque no, non hai fatto bene a dirle ceh il problema e lei e non il figlio e non hai fatto bene a rispondere per le rime.
.NO il problema è proprio lei visto che è lei la madre ed è LEI che deve gestire il figlio

saucer
21-09-2018, 14:55
Hai fatto bene.
La dirigente che non riesce a dividere il lavoro dalla famiglia è solo una perdita di tempo.

Se vuole qualcosa PAGA. Se ti chiama per una consulenza PAGA.
Il problema è che quando gli incontri sono "gratuiti", lei può permettersi il lusso di farti perdere tempo. Tu no.
Per tale motivo, gli incontri con i clienti devono essere "pagati".

Se non pagano, pensano che tu non hai niente di meglio da fare, e che il tuo tempo vale zero.
Dato che non esiste persona il cui tempo vale zero, la signora è stata MOLTO MALEDUCATA a presentarsi 3 volte con il figlio ( dopo il primo test, TU MAMMA di scimmia, provvedi a non fare ulteriori figure marrone con gente che non conosci ).

Hai fatto bene a dirle chiaramente ciò che pensi, dopotutto è un cliente a zero guadagni, quindi perchè farti anche il sangue amaro?

Per finire, queste associazioni no profit che "pretendono" gratis dei servizi, mentre loro "pretendono" euro per i loro servizi, non li sopporto.

Li reputo un filo più sopportabili degli evasori, giusto per far capire la mia simpatia verso queste associazioni.

Kahm
21-09-2018, 14:57
uff mi sa che ho capito
il problema sono IO

Max Della Pena
21-09-2018, 15:27
NO il problema è proprio lei visto che è lei la madre ed è LEI che deve gestire il figlio

Il problema secondo me sei tu che non hai saputo al secondo incontro evitarne un terzo sempre con il figlio tra i piedi, dovevi essere chiaro e fermo indicando ceh il prossimo incontro andava fatto senza distrazioni per non perdere tempo prezioso entrambi.

Così invece questo potenziale cliente te lo scordi.

Alhazred
21-09-2018, 15:42
Ma dopo la seconda volta era troppo difficile specificare ceh gli incontri sono delicati e serve massima attenzione e tranquillità e ceh quindi era preferibile che non portasse il figlio?

Avresti evitato discussioni inutili e dannose dato ceh questa signora potrebbe anche essere un buon cliente in futuro.

E comunque no, non hai fatto bene a dirle ceh il problema e lei e non il figlio e non hai fatto bene a rispondere per le rime.

Ne hai mancato uno sulla prima riga :D

Loading