PDA

Visualizza la versione completa : caduto governo


Kahm
23-07-2022, 11:00
si ok il titolo è un po fuorviante in confronto a quello che volevo parlarvi
io ho 45 anni, ma in tutti questi anni mi sembra di non aver mai visto un governo arrivare fino a fine legislatura, c'è sempre tizio che viene a mancare meno la fiducia, sbaglio?

che paese incredibile che è L'italia, si litiga, ma nessuno che riesce a fare le cose per noi

strano che nessuno di noi 5 (giornalieri frequentatori di questo forum) abbia ancora scritto nulla
secondo me arriva il super-padulo: rendita catastale e da li iniziano i botti per noi itlaiani

Electro
23-07-2022, 16:02
Le democrazie sono fragili, e la loro fragilità dipende dalla qualità del popolo.
Il governo è caduto perchè chi lo presiedeva non aveva voglia di subire la campagna elettorale, che è necessaria in una democrazia, seppure molti pare ne siano allergici.
Se hai un governo fatto da tutti i partiti del parlamento, è ovvio che questi qualcosa devo almeno provare a dirla in disaccordo, altrimenti la gente come li distingue?
Inoltre chi lo presiedeva ha destabilizzato la principale forza politica che la sostenava, avallando una scissione.
Parliamo di cose ovvie e scontate, che però sembra sia necessario esplicitarle.

Per il resto, poi... i parlamentari dovevano farsi un mese di vacanza, non vedo momento migliore per votare... a febbraio ci saranno recrudescenze della pandemia e problemi di forniture... perciò...

U235
23-07-2022, 16:12
si ok il titolo è un po fuorviante in confronto a quello che volevo parlarvi
io ho 45 anni, ma in tutti questi anni mi sembra di non aver mai visto un governo arrivare fino a fine legislatura, c'è sempre tizio che viene a mancare meno la fiducia, sbaglio?

che paese incredibile che è L'italia, si litiga, ma nessuno che riesce a fare le cose per noi

strano che nessuno di noi 5 (giornalieri frequentatori di questo forum) abbia ancora scritto nulla
secondo me arriva il super-padulo: rendita catastale e da li iniziano i botti per noi itlaiani

Mah... io credo che ruoti tutto sul proprio punto di vista. Certamente se la vedi in un modo qualcuno ha fatto qualcosa e gli altri nulla, viceversa se la vedi nel modo opposto si scambiano gli attori ma la frase rimane la stessa: qualcuno a fatto qualcosa e gli altri nulla. In pratica sar� sempre cos� in democrazia...
La differenza sono gli intenti che stanno alla base di tutto secondo me, poi le altre sono sfumature e mediazioni.
La vera domanda che fa la differenza da cui parte tutta l'ideologia (destra e sinistra) �: e pi� corretta l'uguaglianza o la meritocrazia? Sono due cose che non possono stare insieme ma che tutti vedono come buone e giuste entrambe...
Tu per che cosa fai il tifo? probabilmente mi risponderai qualcosa tipo: "una via di mezzo!" e questo � il problema, non ottieni ne l'uno ne l'altro visto che entrambi non si possono avere. Ecco perch� esiste la politica ma non funziona mai, o meglio, � sempre in perenne conflitto, tranne quando viene imposta una scelta, ma in quel caso non � vera politica. Non a caso i regimi sono sia della destra che della sinistra, che accontentano completamente una parte e scontentano completamente l'altra. E aggiungerei: non a caso quando � necessario fare qualcosa sul serio non ci si affida alla politica ma si cercano i tecnici.

BORSE84 R-OH
25-07-2022, 09:51
Il punto in realtà non è neppure troppo complesso: c'è un eccessivo frazionamento di partiti politici, che alle elezioni causa uno "sperpero" di voti che ha come unico risultato il tirar fuori un vincitore che però non ha le forze per reggersi in piedi con saldo equilibrio.

Ci vorrebbe una riforma elettorale fatta con logica e raziocinio, che però sono in contrapposizione con il politico medio italiano:

1- chi vince le elezioni, becca automaticamente la maggioranza assoluta al governo.

2- quota di sbarramento al 10% così leviamo di mezzo i partiti inutili che stornano voti a caso: se hai il 10,1% resti, se hai il 9,9 torni a casa.

3- massimo due legislature, al termine delle quali torni a fare quello che facevi prima (nel caso uno si sia dimostrato davvero bravo, si può fare che il parlamento può prorogarne la candidabilità ad una terza candidatura, ma solo con una approvazione al 75% maggioranza+ opposizione).

4- le coalizioni vanno fatte prima delle elezioni, e ti presenti come coalizione; non puoi coalizzare dopo le elezioni per raggiungere il 10%, se corri come singolo vinci o perdi come singolo, se corri come coalizione vinci o perdi come coalizione.

6- ovviamente, per modifiche di legge/costituzione che possano portare all'instaurasi di dittature (tipo ventennio) l'iter abrogativo o di modifica è più complesso e deve passare obbligatoriamente tramite referendum popolare.


Per quanto riguarda la situazione attuale, il risultato era un po' da aspettarsi: si è messo nello stesso pollaio tutti, o quasi, i galli che prima non perdevano occasione per beccarsi; prima o poi sarebbe scoppiata la bolla.

Alle prossime elezioni chi votare?

La sinistra: impegnata a litigare in famiglia o a trovare un motivo per litigare tra se e se, concentrati su ius soli piuttosto che sulle reali problematiche del paese.

La destra: impegnata più ad apparire bella e senza macchia, che a fare concretamente quel che serve, concentrati a far apparire la sinistra il male assoluto.

Il M5S: un gruppo di scappati di casa, privi di competenze che sono li ma non hanno ancora capito come e perché, concentrati a far.... a far... a fare sondaggi e votazioni web, per cosa non si sa.

Salvini o Meloni: così facciamo un bel corso di populismo e un bel salto indietro di 50 anni.

bootzenn
25-07-2022, 10:58
Meloni: così facciamo un bel corso di populismo e un bel salto indietro di 50 anni.

100 giusti giusti ottobre 1922 :old:

BORSE84 R-OH
25-07-2022, 12:33
100 giusti giusti ottobre 1922 :old:

Oh, si, i bei tempi della marcia su Roma... quelli si che erano bei tempi :old:

Max Della Pena
25-07-2022, 13:57
Il problema secondo me è che in sostituzione degli scappati di casa del M5S, incompetenti incoerenti inconcludenti inefficaci e incapaci di portare avanti cose serie, ci sarà sicuramente un partito dei novax, altri scappati di casa ma con una ferrea volontà di mandare al parlamento i loro santoni più seguiti.

Prevedo possano raggiungere anche un 10% diventando l'ago della bilancia per ogni cosa.

Pretendendo l'accettazione che la terra è piatta, dell'azzeramento di tutti i nano chip inoculati, dell'abolizione di tutti i vaccini, della libertha e di Puzzer primo ministro.

Ne vedremo delle belle, politici impegnati a negare quanto proporranno dopo aver cavalcato per tre anni idee molto simili.

E' una rigenerazione di scappati di casa.

Kahm
25-07-2022, 14:32
ricordate popolo
non importa chi voterete, potete votare Tizio, ma egli aiuterà Caio a rimanere in carica
Potete aiutare Caio, ma egli aiuterà Tizio a rimanere in carica
Anche l'opposizione attualmente è creata appunto per mantenere un equilibrio interno,

le promesse svaniranno una volta in parlamento
Imu,ACI, tasse , IVA etc...tutte parola sulla bocca di tutti, tutte parole atte a riempire la bocca, ma che di concreto non porteranno a NULLA.


Si litiga, ci si azzuffa, ci si insulta partito per partito, per poi arrivare a conclusioni rapide nel caso si vota la legge che favoreggia il proprio orticello, il popolo li che aspetta davanti che potessero risolvere gli enormi problemi che lo affliggono e loro dentro ridere e organizzarsi per spartirsi la torta
amareggiato e deluso da tutto

cit. "se votare potesse cambiare le cose, non ve lo farebbero fare"

BORSE84 R-OH
25-07-2022, 15:06
Allora che sia nuovamente eletto Silvio da Arcore, almeno si parlerebbe anche un po' di fig@ (che si sa, tira di più di un paio di buoi)

ciro78
27-07-2022, 18:33
alla fine ci troveremo sempre il pd al governo. gli italiani si meritano tutto questo. negli altri paesi fanno rivoluzioni e ottengono risultati.

Loading