PDA

Visualizza la versione completa : Libro C++


federi
15-09-2003, 13:09
Ciao a tutti, ho intenzione di imparare il C++ conoscendo un po PHPed un po di Javascritp, volevo sapere se questo libro poteva andare bene, o se c'era un libro migliore di questo.

http://www.apogeonline.com/libri/88-7303-670-8/scheda

Grazie

selvin
15-09-2003, 13:34
Fidati il migliore che ci sia, affronta sia il C++ che la programmazione in generale!


Per info: http://www.cplusplus.it/cplusplus/guida.htm

federi
15-09-2003, 13:39
Ok, purtroppo sul sito non disponibile, spero di trovarlo in qualche libreria

selvin
15-09-2003, 19:47
La feltrinelli ce l'ha di sicuro!

pa0l0
15-09-2003, 22:00
anche se vai in qualche libreria universitaria probabile che ce l'abbia
p.s. ottimo acquisto!

Storm Sentry
15-09-2003, 23:01
mah...io ho qualcosa da obiettare su questo...quel libro lo conosco e gli ho dato un'occhiata...un mio amico l'ha preso xk consigliato per il suo corso di programmazione e mi ha detto ke non per nulla buono..poi non lo so...io ti segnalo questo ke ce l'ho e l'ho letto ed davvero completissimo ha tutte le descrizioni della STL, delle librerie base e di tutta la programmazione sequenziale in C e a oggetti in C++ compresa di operator e template.

http://tecalibri.altervista.org/S/SCHILDT-H_c.htm

spero di averti aiutato. ciauz!

selvin
16-09-2003, 00:54
Inanzitutto non puo giudicare un libro senza nemmeno averlo letto e studiato ma solo sfogliandolo, poi non fa sfoggio di codice ma gli esempi sono pensati bene, finezze che non vedi. I prof. Deitel hanno un esperienza di trent'anni in quanto a insegnamento e orientano alla progettazione di un programma. Forse non completo, questo vero, perch ci sta un secondo che affronta gli argomenti pi complessi ma per cominciare il migliore! Ho quattro libri sul C++ tra cui due della McGrawHill che non reggono il confronto.

Cmq uno la pu pensare come vuole, io la penso da ingegnere e non da programmatore e per questo la cosa pi importante la chiarezza del codice e la progettazione del software. Non dimenticare che ha anche una sezione dedicata all'UML alla fine di ogni capitolo, quindi compri due libri in uno!

:bh:

Storm Sentry
16-09-2003, 01:50
ue io non ho mica giudicato niente! quando mai ho espresso un giudizio su quel libro?

io ho solo detto ke quelli ke hanno preso quel libro non me ne hanno parlato x niente bene, tutto qua. (guarda caso erano ingegneri pure loro, ma hanno fatto programmazione tutti e 5 gli anni alle superiori x cui sanno quando un libro fatto bene o no)

cmq ripeto...non posso giudicarlo..io riporto semplicemente quello ke mi hanno detto, non mi sembra di averlo giudicato.

L'unica cosa che ho obiettato ke sia il migliore: se veramente ci sono tante voci contrastanti qualcosa vorr dire no?

cmq se la metti in esperienza, il prof. Schildt fa parte del comitato di standardizzazione ASI/ISO...ed ha scritto decine di libri di programmazione per la casa mcGrawHill che in questo campo tra le primissime al mondo...mi sembra ke nn sia poco.

Un altra cosa: quando dici "essendo ingegnere la cosa pi importante la chiarezza del codice e la progettazione del software" che vuoi dire? mica solo gli ingegneri fanno codice fatto bene! :) anzi...direi ke x i programmatori l'esigenza di saper fare codice fatto bene, il loro lavoro.

p.s. : x quanto riguarda i due libri in uno...quello di Schildt ha 250 pagine di c, 450 di C++ e 300 solo di librerie...vedi tu :)

pa0l0
16-09-2003, 06:17
Anche io di libri sul C++ ne ho letti molti, e quello mi sembrato il migliore per uno che inizia ora o che ha poche o nessuna conoscenza di OOP.
Gli esempi che porta non sono campati in aria (come nella maggior parte dei libri), ma seguono un loro filo logico che li rende anche pi piacevoli da seguire e pi legati al mondo reale. Lo stile di scrittura pulito e colloquiale e i due autori trattano con estrema completezza ogni aspetto di base del linguaggio.
Io l'ho letto a fondo (c'ho dato Fondamenti 1 :D) e lo consiglio.

selvin
16-09-2003, 20:55
Un buon programma non usa le funzioni generiche delle librerie standard
ma deve creare soluzioni specifiche per i suoi scopi al fine di
migliorare l'efficienza (principi di ing. del software).
Quindi tutte le pagine del libro che riguardano le librerie sono solo un riferimento
ma non utili a chi vuole conoscere il linguaggio in se.

In quanto ai libri eccovi un confronto su come implementare una lista
a puntatori, argomento gi complesso di per se!

McGraw-Hill:
void Lista::push(const E e){
L q=new Record;
q->elem=e;
q->punt=l;
l=q;
}
...l,L,q,e,E, manca poco per completare l'alfabeto...mah...inoltre poche
delucidazioni sul significato, utile solo per un esperto!

Deitel:
// Insert a node at the front of the list
template< class NODETYPE >
void List< NODETYPE >::insertAtFront( const NODETYPE &value )
{
ListNode< NODETYPE > *newPtr = getNewNode( value );

if ( isEmpty() ) // List is empty
firstPtr = lastPtr = newPtr;
else { // List is not empty
newPtr->nextPtr = firstPtr;
firstPtr = newPtr;
}
}
Significato chiaro delle variabili, principi di protezione,
uso dei template per avere una lista di un qualsiasi oggetto,
completezza, gestione efficiente, etc...
Il tutto spiegato riga per riga e con chiarezza espositiva.

In quanto alla questione del programmatore, se anche per te la progettazione vieni prima
di tutto, mi fa piacere, sul serio: sei uno dei pochi. Molti scrivono codice per esperienza senza vedere
se c' una soluzione migliore e altri vanno a tentativi, questo non puoi negarlo!
Poi ho generalizzato, per questo mi scuso, anche tra gli ingegneri ci sono delle anomalie :-)!

Il nostro amico che ha posto la domanda non s se lo abbiamo aiutato o confuso ancora di pi :-)!

Loading