PDA

Visualizza la versione completa : Cablare un'isola


Daniele80
19-10-2003, 03:46
ciao,
il titolo è affascinante, vi dico che non devo fare una cosa del genere però ho letto alcune cose e vorrei capire come cavolo si può fare un cablaggio di una zona cosi ampia.

Io neanche ho un Wlan in casa però mi piace sognare.

So che per una Wlan è necessario un Access Point(AP) e un Wirelees Terminal(WT)

I normali access point credo che abbiano una copertura che varia dai 20 ai 300 metri. con possibilità di collegamento da 10 a 250 utenze per AP.

prima domanda: come faccio a sapere quante utenze posso connettere?

Partiaomo da un server che offre connessione ad internet perchè poi alla fine è quello che si vuole avere. Questa macchina come è collegata all'AP che offre il servizio?

Poi la frequenza di trasmissione e ricezione come si decide? Dipende dall'HD che compri? per esempio i dispositivi WLAN in USA e in Europa hanno la stessa frequenza ecc. e se uno del giappone che so che hanno altre frequenze vuole collegarsi come fa?


ora in questo modo tutti i cliente che si collegano ad un AP, passano tramite questo giusto? e se io volessi configurare tutto questo in modalita Peer to Peer?

Ma il datarate che è fino a 11Mbps sono totali per access point o per ogni utenza collegata. Esempio ho 2 utente ognuna a 11Mbps o a 5,5Mpbs a testa?

per ora tutto qua spero che risponderete a tutte i miei dubbi visto che ne ho un'infinità.

ciao

moe
23-10-2003, 17:54
un sacco di domande... allora inziamo.
Per fare una rete del genere hai bisogno di un server, N access point e delle antenne particolari che dipendono dalla configurazione dell'area.
Esistono antenne omnidirezionali, direzionali e altamente direzionali, rispettivamente coprono 360 gradi, 60 gradi e 30 gradi.
Le antenne devono avere un discreto guardagno, almeno 5 dbi in modo che il segnale arrivi piu' lontano; cmq ogni antenna ha delel specs particolari.

il numero di utenze dipende da quanti AP hai dislocato, non e' una domanda a cui si puo' rispondere cosi' su due piedi.

il server dovra' essere collegato ad uno switch, cosi' come tutti gli AP.

per i canali: in USA ci sono 11 canali, in Europa 13 e in Giappone 14. Gli apparecchi venduti in USA e usati in Europa vanno benissimo, solo che hanno meno canali configurabili.

/mm

Daniele80
29-10-2003, 04:33
nel frattempo ho studiato un pochino e so almeno a livello teorico le problematiche come la Zona di Fresnel.

Terreno con edifici zone di pianure e piccole colline.

ok per il server. Al server è collegato un AP credo con un'antenne. Però quello che mi domando io ma i vari AP che staranno sparsi nei vari punti devono essere collegati cmq ad un PC perciò questi per stare nella grande rete WLAN devono essere dotati di un'antenna che punti a quella del server giusto?

Facendo in questo modo siamo collegati in reti tramite le antenne, però i client basta che ricevono il segnale degli AP per connettersi al server e ricevere i servizi?


la rete in questo modo è di tipo Infrastructure o Ad Hoc credo Ad Hoc giusto?

gigyz
02-11-2003, 11:30
ok per il server. Al server è collegato un AP credo con un'antenne. Però quello che mi domando io ma i vari AP che staranno sparsi nei vari punti devono essere collegati cmq ad un PC

no l'ap può fare anche da repeater e non essere collegato ad alcun pc


perciò questi per stare nella grande rete WLAN devono essere dotati di un'antenna che punti a quella del server giusto?

oppure a un repeater o ad un altro ap che a sua volta si collega con quello del server


Facendo in questo modo siamo collegati in reti tramite le antenne, però i client basta che ricevono il segnale degli AP per connettersi al server e ricevere i servizi?
la rete in questo modo è di tipo Infrastructure o Ad Hoc credo Ad Hoc giusto?
no, sbagliato la modalità ad-hoc non fa uso di AP ma solo di WT

P.S: Fatti un giro su www.nabuk.org e in particolare sul forum, però prima di postare leggi tutto quello che è stato scritto fino ad ora.

Daniele80
02-11-2003, 14:35
ok grazie vedrò di leggermi tutto.

Loading