PDA

Visualizza la versione completa : Linux diventerÓ a pagamento..?


danx reload
19-03-2004, 11:07
Mi sembra che giÓ qualche distribuzione sia a pagamento, tipo SuSe o RedHat.
Non vorrei che anche Mandrake prendesse quella strada, non so bene come funzioni la sua "Community" o il "Mandrake Store", per˛ mi sembra di capire che chi paga ha dei vantaggi.

Questo vuol dire che Linux sta prendendo una direzione commerciale, oppure no..?

wierzbowsky
19-03-2004, 11:11
redhat si Ŕ divisa, da una parte produce un linux per aziende, a pagamento, dall'altra finanzia il progetto fedora, gratuito.
se sco la pianta di scassare i maroni, non ci dovrebbe essere da preoccuparsi.

gigyz
19-03-2004, 11:14
ragazzi non dicizmo caxxate una cosa sono le distro un'altra Ŕ Linux (il kernel) + i programmi GNU anche se tutte le distro diventerebbero a pagamento chi ci potrebbe vietare di farci la nostra distro partendo dai sorgenti del kernel e dei programmi ? Linux Ŕ di tutti e di nessuno e non potrÓ mai essere a pagamento.

danx reload
19-03-2004, 11:15
Scusate per la poca chiarezza, io parlo delle distribuzioni.

flower
19-03-2004, 11:16
Sono pienamente d'accordo con te gigyz !!!
La forza dell'Open Source sta proprio nel fatto che non ci sono padroni a cui rendere conto!

vificunero
19-03-2004, 11:23
Potrebbe anche diventare a pagamento: nessuno Ŕ obbligato a rilasciare gratis le iso dei programmi giÓ compilati, l'importante Ŕ rispettare le licenze. Mandrake ha giÓ avviato una serie di servizi rivolti ai potenziali clienti con la creazione di questa community perchŔ a differenza di Red Hat o Suse credo che abbia una clientela aziendale (alla quale Ŕ pi¨ facile vendere servizi di assistenza) limitata.

D'altra parte esistono distribuzioni come Slackware che da 10 anni ormai rilasciano gratuitamente le iso.

danx reload
19-03-2004, 11:27
Originariamente inviato da vificunero
Potrebbe anche diventare a pagamento: nessuno Ŕ obbligato a rilasciare gratis le iso dei programmi giÓ compilati, l'importante Ŕ rispettare le licenze. Mandrake ha giÓ avviato una serie di servizi rivolti ai potenziali clienti con la creazione di questa community perchŔ a differenza di Red Hat o Suse credo che abbia una clientela aziendale (alla quale Ŕ pi¨ facile vendere servizi di assistenza) limitata.

D'altra parte esistono distribuzioni come Slackware che da 10 anni ormai rilasciano gratuitamente le iso. OK, grazie per la risposta, meno male che ci sono anche i non fanatici, altrimenti sarebbe un disastro... :quipy:

Per quanto riguarda i programmi invece com'Ŕ la situazionme..? Potrebbero diventare a pagamento anche quelli, come ad esempio OpenOffice o GIMP oppure Ŕ da escludere..?

DonFabio
19-03-2004, 11:30
Distro come Slackware, Gentoo o Debian non credo incorreranno mai a tali situazioni. :bh˛:

Per altre, boh, vedo ambigua sola la posizione di Mandrake.

vificunero
19-03-2004, 11:31
Originariamente inviato da danx reload
OK, grazie per la risposta, meno male che ci sono anche i non fanatici, altrimenti sarebbe un disastro... :quipy:

Per quanto riguarda i programmi invece com'Ŕ la situazionme..? Potrebbero diventare a pagamento anche quelli, come ad esempio OpenOffice o GIMP oppure Ŕ da escludere..?

Se sono gpl il codice sorgente deve essere a disposizione e quindi puoi scaricarlo e compilarlo. Non penso che decidano di mettere a pagamento i binari di questi programmi per le varie distribuzioni anche perchŔ pu˛ esserci qualcuno che lo fa per te e perchŔ ormai dietro i grossi progetti ci sono grosse aziende: ad esempio "gnome" Ŕ sostenuto dal Ximian e quindi da Novell e credo che openoffice sia ben coperto da Sun (anche se ha avuto qualche problema recentemente).

danx reload
19-03-2004, 11:33
Originariamente inviato da vificunero
Se sono gpl il codice sorgente deve essere a disposizione e quindi puoi scaricarlo e compilarlo. Non penso che decidano di mettere a pagamento i binari di questi programmi per le varie distribuzioni anche perchŔ pu˛ esserci qualcuno che lo fa per te e perchŔ ormai dietro i grossi progetti ci sono grosse aziende: ad esempio "gnome" Ŕ sostenuto dal Ximian e quindi da Novell e credo che openoffice sia ben coperto da Sun (anche se ha avuto qualche problema recentemente). Certo, capito.
Grazie per le risposte, anche a Fabio, volevo chiarirmi un p˛ questa cosa. ;)

Loading