PDA

Visualizza la versione completa : [howto] mod_bandwidth


Maxer
09-09-2004, 14:26
spero possa essere utile... :stordita:


mod_bandwidth

INTRODUZIONE

Questo howto nasce dopo due giornate passate a navigare alla ricerca di un
metodo per ridurre la banda in uscita del server web Apache, a livello di server
e/o a livello di virtual host.
Problemi con il modulo a parte, che hanno dilatato moltissimo i tempi necessari
per avere una soluzione funzionante, questa soluzione risulta essere molto
facile, ed a sua volta anche molto potente e versatile.

Questo howto è improntato su Debian; nulla vieta, però, di adatarlo alle altre distribuzioni,
visto che, in linea di massima, i passi da seguire sono gli stessi (le uniche
cose che potrebbero variare sono le posizioni dei file di configurazione,
script,...).


INSTALLAZIONE

Il modulo mod_bandwidth è installato di default insieme al server apache; lo
possiamo trovare in /usr/lib/apache/1.3/.
Se questo modulo dovesse dare problemi (esempi: non imposta correttamente la
banda, ma sembra che i limiti che impostiamo siano visti come bit e non come
byte, non accetta la direttiva MaxConnection), vi consiglio di reinstallarlo
come descritto qui sotto.

- rechiamoci sul sito del produttore: http://www.cohprog.com/mod_bandwidth.html
e scarichiamo l'ultima versione (link diretto:
ftp://ftp.cohprog.com/pub/apache/module/1.3.0/mod_bandwidth.c).

- per potre compilare questo modulo, abbiamo bisogno del pacchetto apache-dev.
Per installarlo è sufficiente dare:
# apt-get install apache-dev

- ora siamo pronti per compilare:
$ /usr/bin/apxs -c mod_bandwidth.c -o mod_bandwidth.so

- una volta pronto il modulo, eseguiamo i seguenti comandi:
# cd /usr/lib/apache/1.3/
# mv mod_bandwidth.so mod_bandwidth.so.bk
# mv /home/maxer/mod_bandwidth.so ./
in questo modo abbiamo creato una copia del modulo precedente, se presente, e
poi abbiamo spostato il modulo appena compilato nella cartella dei moduli di
apache.


CONFIGURAZIONE

Ora configuriamo apache per utilizzare mod_bandwidth.
- Aggiungiamo il modulo al file /etc/apache/modules.conf. Per fare questo
abbiamo due possibilità:
La prima è di modificare a mano il file, aggiungendo la seguente riga, alla
fine
del file:
LoadModule bandwidth_module /usr/lib/apache/1.3/mod_bandwidth.so
La seconda è di utilizzare modules-config:
modules-config apache enable mod_bandwidth

Creiamo le cartelle temporanee per mod_bandwidth:
# mkdir /tmp/apachebw
# mkdir /tmp/apachebw/master
# mkdir /tmp/apachebw/link
# chown -R www-data:www-data /tmp/apachebw
# chmod -R 775 /tmp/apachebw
(ricordiamoci che è possibile che qualche script ripulica la directory /tmp,
quindi cambiamo la posizione di queste cartelle con la direttiva
BandWidthDataDir).

Ecco fatto, ora con il seguente comando facciamo rileggere ad apache i file di
configurazione:
# /etc/init.d/apache reload

Bene, ora possiamo analizzare i parametri che di mette a disposizione
mod_bandwidth.

(Le descrizioni di seguito sono la traduzione libera + approfondimenti del
manuale reperibile sul sito del traduttore)




Direttive globali di configurazione:

BandWidthDataDir
Sintassi : BandWidthDataDir <directory>
Default : "/tmp/apachebw"
Contesto : server config

Imposta la directory in cui mod_bandwidth conserve i suoi file temporanei.
All'interno di questa directory devono essere presenti anche le directory link
e master; tutte queste cartelle devono essere scrivibili da apache (che in
debian utilizza l'utente ed il gruppo www-data)



BandWidthModule
Sintassi : BandWidthModule <On|Off>
Default : Off
Contesto : per server config

Abilita o disabilita il modulo.

NOTA:
Per utilizzarlo all'interno di un virtual host, è necessario inserire la
direttiva `BandWidthModule On` all'interno del blocco del virtual host.
Se viene attivato globalmente (cioè all'interno del file httpd.conf, fuori da
ogni blocco), il modulo è attivo automaticamente in tutti i sottoblocci
(Virtual Host, etc..)



BandWidthPulse
Sintassi : BandWidthPulse <microseconds>
Default :
Contesto : per server config

Modifica l'algoritmo usato per calcolare la larghezza di banda e per
trasmettere i dati. Nella modalità normale (obsoleta), il modulo cerca di
tramettere i dati in pacchetti di 1Kb. Questo vuol dire che, se la banda
disponibile è di 512B, il modulo trasmette 1Kb, aspetta 2 secondi, trasmette
1Kb e così via...
Impostando questa direttiva, verrà cambiato l'algoritmo in modo che il server
aspetterà sempre lo stesso lasso di tempo, prima di trasmettere pacchetti, e la
dimensione dei pacchetti varierà di conseguenza, così da rispettari i criteri
indicati nelle altre direttive.
Il valore è in microsecondi.
Esempio:
Se viene impostato
BandWidthPulse 1000000 #1 secondo
ed è impostato un limite a 512B, il server trasmetterà 512B, aspetterà un
secondo, trametterà 512B, aspetterà un secondo e così via.




Direttive per la configurazione di Directory e/o VirtualServer:

BandWidth
Sintassi : BandWidth <domain|ip|all> <rate>
Default : none
Contesto : per directory, .htaccess

Limita la banda per i file contenuti nella directory e nelle sub-directory, in
base alla provenienza (dominio, ip, all).
Gli indirizzi IP possono essere specificati anche nel formato network/netmask
(Es: 192.168.0.0/21)
<rate> deve essere espresso in Byte/secondo. Impostato a "0" indica nessun
limite di banda.
Possono essere impostati più limiti per la stessa directory; in questo caso, è
importante l'ordine con cui vengono inserite le direttive, in quando
mod_bandwidth li scorre dal primo all'ultimo, fermandosi a quello che
rispecchia la situazione

Esempio :
<Directory /home/www>
BandWidth ecp.fr 0
BandWidth 138.195 0
BandWidth all 1024
</Directory>

In questo esempio, viene limitata la banda a:
* nessun limite per gli appartenenti al dominio .ecp.fr e alla rete 138.195. ;
* 1024Bytes/secondo per tutti gli altri.



LargeFileLimit
Sintassi : LargeFileLimit <filesize> <rate>
Default : none
Contesto : per directory, .htaccess

Imposta un limite (<rate>) da usare quando si trasferiscono file di dimensioni
uguali o maggiori a <filesize>
E' possibile utilizzare più direttive per diverse dimensioni; anche in questo
caso, se il parametro <rate> viene impostato a "0", non sarà impostato alcun
limite (rimarrà, ovviamente, l'eventuale limite impostato in BandWidth). Se
viene impostato a "-1", invece, saranno aboliti tutti i limiti (anche
quelli impostati con la direttiva BandWidth) per i file la cui dimensione
rispecchia quella direttiva.

Esempio:
LargeFileLimit 200 3072
LargeFileLimit 1024 2048

Queste direttive portano a questa situazione:
* i file più piccoli di 200Kb, non verranno limitati da queste direttive (rimane
attiva la direttiva BandWidth);
* i file di dimensione compresa tra 200Kb e 1023Kb, saranno limitati a 3072Kb/sec;
* i file di dimensione maggiore di 1024Kb, saranno limitati a 2048Kb/sec.



MaxConnection
Sintassi : MaxConnection <connections>
Default : 0 (illimitate)
Contesto : per directory, .htaccess

Imposta il numero di connessioni massime che possono avvenire
contemporaneamente.Una volta raggiunto il limite impostato, le nuove
connessioni verranno rifiutate.
Se impostato a "0" (valore di default) non saranno presenti delle limitazioni
per quanto riguarda il numero di connessioni simultanee (se non quello
impostato nelle direttive principali di Apache).



MinBandWidth
Sintassi : MinBandWidth <domain|ip|all> <rate>
Default : all 256
Contesto : per directory, .htaccess

Imposta una banda minima per il trasferimento dei dati. Questa direttiva può
sovrascrivere le direttive BandWidth e LargeFileLimit, in quanto, in presenza
di un numero elevato di connessioni, verrà garantita a tutte la larghezza
indicata con questa direttiva, anche se il totale supererà i limiti.
Il primo argomnto <domain|ip|all> è da usarsi come per la direttiva
BandWidth. <rate> deve essere espresso in Byte/Secondo; se viene impostato a 0,
verrà usato il valore di default (256).

Esempio :
Assumiamo la presenza delle seguenti direttive:
BandWidth all 3072
MinBandWidth all 1024

e analizziamo i casi in base alle connessioni:
* una connessione: velocità di trasferimento = 3072 Bytes/sec.
* due connessioni: velocità di trasferimento = 1536 Bytes/sec.
* tre o più connessioni: velocità di trasferimento = 1024 Bytes/sec.

Se MinBandWidth è impostato a "-1" accade che:
* se c'è solo una connessione, il file viene trasferito a 3072 Bytes/sec.
* se ci sono una o più connessioni, ogni file viene trasferito a 3072
Bytes/sec. La velocità non dipende più dal numero di connessioni, ma solo dai
valori delle direttive.

Ovviamente, la velocità di trasferimento totale non potrà mai superare la
vostra larghezza di banda...

NOTA:
Se ad una richiesta devono essere applicati sia un limite
impostato nella direttiva "BandWidth" sia uno impostato nella di
rettiva "LargeFileLimit", verrà applicato il più piccolo (ma mai minore a
quello eventialmente indicato nella direttiva "MinBandWidth") .




Eseguiamo Apache con mod_bandwidth:
Per ottenere risultati, è importante che non ci siano dei link morti nella
directory `link` di mod_bandwidth, quando viene eseguito avviato il server con
il modulo attivo.
Potrebbe essere una buona idea, a questo scopo, eseguire lo script
`cleanlink.pl`, che provvede a rimuovere automaticamente i link morti.



CONCLUSIONE

Con questo modulo è possibile, in breve tempo e con la massima semplicità,
ottimizzare la ripartizione della banda del proprio server web. Cosa
fondamentale per non arrivare alla saturazione della banda, cosa che
comporterebbe lentezza nelle risposte dei vari servizi e della navigazione su
internet.

Per errori, suggerimenti e altro... maxer@knio.it



se avete delle correzioni e dei suggerimenti (spero :stordita:) postate pure :D

:ciauz:

Enrico81
09-09-2004, 21:08
Io te lo uppo, magari i mod lo mettono fra i link utili :)

Maxer
09-09-2004, 21:59
Grazie :D
penso che franco lo abbia già visto (spero :zizi: )

Loading