PDA

Visualizza la versione completa : Confronto tra Python e Perl


kioto
16-09-2004, 10:24
Ho notato avvicinandomi a Linux ed al Python
(secondo il mio punto di vista) una piccola rivalità tra il
linguaggio Perl e la comunità più legata al Python.
Vorrei avere considerazioni tra le particolarità dei due linguaggi dai programmatori che si affidano alle capacità
del Perl.
Una questione che vorrei poter chiarire é questa velocità
del parsing del Python più performante rispetto al Perl.
Grazie spero di non aver postato una boiata pazzesca :D :D

shishii
17-09-2004, 16:52
Perl e Python sono molto simili nelle finalità e molto diversi nella sintassi.

Entrambe tendono a coprire ogni aspetto della programmazione, con esclusione dei sistemi operativi. Sono molto solidi (molto più di PHP, ASP, ecc). e Hanno performance medie buone.

Perl è più antico, ha una sintassi molto simile al C e a shell, ed è estremamente creativo, potendo programmare come vuoi, in maniera funzionale o a oggetti.

Python è super ordinato e rigoroso, al posto delle parentesi usa l'identazione, nasce orientato agli oggetti.

Sono completamente fungibili, ma richiedono due mentalità diverse.

Python al momento in alcuni casi si mostra più veloce usando la "semi compilazione" cioè la creazione di file binari in bytecode, stile Java, altrimenti a livello di esecuzione diretta dei sorgenti non credo ci siano differenze decisive.

Il Perl implementerà il bytecode dalla prossima versione 6.

kioto
18-09-2004, 09:40
Considerando il caso di Java, Python non rappresenta un eccezione per quanto riguarda la velocità con la quale viene
interpretato tanto da risulare più veloce in esecuzione ?
Python ha una fase in più nel processo nel senso che
viene prima compilato in bytecode e poi interpretato,
mentre linguaggii come Perl o PHP vengono interpretati
direttamente.
Per quanto riguarda l'attinenza al web credo che sia molto
più efficiente avere un linguaggio full-embedded come PHP
che Perl o Python per sviluppare applicazioni internet.

shishii
18-09-2004, 10:31
tramite il meccanismo del bytecode si può efettuare questo passaggio anche prima guadagnando in prestazioni.

PHP è ottimo per situazioni normali, senza particolari esigenze, ma proprio date le sue caratteristiche non è consigliabile per applicazioni che siano mission critical o richiedano un'alta sicurezza. Non è un caso che l'interprete di PHP, le sue librerie, e mlte applicazioni importanti siano ospiti fissi delle liste di sicurezza come CERT o secure.org.

L'interprete del Perl è considerato uno di quelli dotati di più alta sicurezza intrinseca. Altro discorso è poi se uno scrive male un'applicazione e la fa girare come root.

Loading