PDA

Visualizza la versione completa : solo attimi di vita vera


D56
22-02-2005, 16:19
guidare una vecchissima utilitaria sulla neve è difficoltoso, per cui, oggi, ho provato la sensazione piacevole di tornare

eppure, nel senso di disagio, senza toccare i freni, guardandomi dalle altre vetture come fossero minacce, implorando il dio dei tipografi affrontando una breve e scivolosa salita

mi sentivo vivo

c'è qualcosa di elettrizzante ed affascinante nella difficoltà reale, come il sapore ancestrale di lotte estreme, per la vita

il mantello bardato di fiocchi di neve, la casa è divenuta il rifugio di un viandante avido di calore e quiete

Il freddo tagliente, fa bene ai pensieri, li purifica


solo attimi mi vita, comunque, di quella vita

cyborgja
22-02-2005, 16:20
altresì detto : "la mia vita quotidiana mi fossilizza"

geppo80
22-02-2005, 16:21
se sai che è neve non tirarla :zizi:

seifer is back
22-02-2005, 16:21
il progressso atrofizza..

kaioh
22-02-2005, 16:21
che auto era ?

n@z
22-02-2005, 16:23
Originariamente inviato da kaioh
che auto era ?
è una peugeot si sa col gelo arranca tossisce un po’ parte e si ferma

rents27
22-02-2005, 16:28
forse sono proprio in quegli attimi di vita vera.. quelle 4-5 volte nella vita in cui tutto va bene i capelli stanno da dio la ragazza dei tuoi sogni ti sorride in cui mi sento da schifo...

perchè mi rendo conto che la mia vita è solo un insieme di attimi in mezzo al niente. in cui capisco che tutti i miei sogni speranze aspettative non si realizzeranno mai. in cui capisco che non sono intelligente non sono qualcuno non sono e non sarò mai niente.

e sto solo aspettando il prossimo momento di vita vera.
che dura sempre troppo poco.

D56
22-02-2005, 16:33
Originariamente inviato da rents27

forse sono proprio in quegli attimi di vita vera.. quelle 4-5 volte nella vita in cui tutto va bene i capelli stanno da dio



in effetti, se il problema è solo questo, forse basta quella roba che mia figlia chiama gel e che i suoi amici ci fanno le punte in testa

se invece ragioniamo sul serio, la vita vera, in effetti, si vive solo poche volte, nei momenti per così dire estremi: nel culmine dell'amore, oppure nei momenti di svolta, per esempio il giorno del congedo da soldato, il giorno che nasce un figlio, il giorno che muore qualcuno che ti vuol bene

forse la maggior parte dei giorni son per commentare: come nel calcio, un'ora e mezza di partita e giorni e giorni di scemi che ne parlano alla tv

rents27
22-02-2005, 16:42
Originariamente inviato da D56
in effetti, se il problema è solo questo, forse basta quella roba che mia figlia chiama gel e che i suoi amici ci fanno le punte in testa

se invece ragioniamo sul serio, la vita vera, in effetti, si vive solo poche volte, nei momenti per così dire estremi: nel culmine dell'amore, oppure nei momenti di svolta, per esempio il giorno del congedo da soldato, il giorno che nasce un figlio, il giorno che muore qualcuno che ti vuol bene

forse la maggior parte dei giorni son per commentare: come nel calcio, un'ora e mezza di partita e giorni e giorni di scemi che ne parlano alla tv

ps. era per sdrammatizzare un pò.. :smack:

tornando seri ci vorrebbe un raccoglitore di giorni usati.. un enorme contenitore messo la per alleviare il dolore dell'attesa in cui ci si può sedere e sfiorare in qualche modo i ricordi migliori..

quello che più mi spaventa è l'aspettare il diventare quell'enorme scatola vuota in cui tutto fa solo volume... o abituarsi talmente tanto alla stanchezza del ripetersi infinito da non afferrare più quei piccoli momenti.. questa è una delle mie più grandi paure.

mame01
22-02-2005, 16:45
Originariamente inviato da D56
guidare una vecchissima utilitaria sulla neve è difficoltoso, per cui, oggi, ho provato la sensazione piacevole di tornare

eppure, nel senso di disagio, senza toccare i freni, guardandomi dalle altre vetture come fossero minacce, implorando il dio dei tipografi affrontando una breve e scivolosa salita

mi sentivo vivo

c'è qualcosa di elettrizzante ed affascinante nella difficoltà reale, come il sapore ancestrale di lotte estreme, per la vita

il mantello bardato di fiocchi di neve, la casa è divenuta il rifugio di un viandante avido di calore e quiete

Il freddo tagliente, fa bene ai pensieri, li purifica


solo attimi mi vita, comunque, di quella vita


ti faccio provare il mio espace
vediamo se al tremore degli 80 km/h tiri fuori una bella poesia che mi convinca che guidare quella macchina ha qualcosa di elettrizzante

Loading