PDA

Visualizza la versione completa : Risposta ed esito conclusivo del Linux vs Winz


taylorella
11-03-2005, 01:03
Mi dispiace che l'altro topic sia stato chiuso: non era mia intenzione far scatenare risse informatiche...
Mi scuso anche per il ritardo nella risposta, ma ho avuto numerosi impegni universitari...
Comunque sia, vi scrivo per comunicarvi che dopo una settimana in cui non ci ho praticamente fatto niente, Xp si è incastrato in maniera brutale, mi ha dato un errore su un file system causato da un driver della scheda audio, e tutto questo impediva l'avvio del sistema. Attualmente, dopo aver pazientemente reinstallato xp, le periferiche usb non vengono rilevate bene, e l'audio non c'è.
Penso che questo mio messaggio sia significativo: senza pregiudizi nè niente, Xp è un sistema comodo, che non mi ha fatto faticare per nulla nell'installazione dei programmi, con un buon rilevamento hardware, ma che alla luce dei fatti non mi ha garantito una buona affidabilità ed efficienza.
Con Linux è un casino far andare le pendrive, tanto che non ci sono ancora riuscito, ho il profilo X di root con un carattere di sistema brutto che non può essere cambiato, con l'ups che non mi funzia (non ho le funzionalità di freezing del sistema) e con il rippaggio dei dvd che non mi è ancora chiaro, ma che però funziona nel suo insieme. Vedete voi che conclusioni trarre.
Saluti alla community!
:unz:

GhePeU
11-03-2005, 01:30
più che linux o windows io proverei con un esorcista, ma di quelli bravi

Caleb
11-03-2005, 01:58
per lei o per il pc?

Birbun
11-03-2005, 02:00
La mia opinione.

Windows è facile da installare e facile da usare: le periferiche le vede tutte e i drivers non sono un problema.
Linux(Mandrake,Fedora,Suse) è altrettanto facile da installare,ma difficile da configurare(certe periferiche non vuole proprio vederle).

PERO':
Windows è capace che da un giorno all'altro ti si impianta di colpo,Linux,invece,una volta che hai sudato per configurarlo,sei sicuro che domani,dopodomani e tra un anno partirà sempre.

Comunque non essendo un estremista,consiglio sempre di tenere il dual boot.

wolf64
11-03-2005, 02:09
Originariamente inviato da Birbun
La mia opinione.

Windows è facile da installare e facile da usare: le periferiche le vede tutte e i drivers non sono un problema.
Linux(Mandrake,Fedora,Suse) è altrettanto facile da installare,ma difficile da configurare(certe periferiche non vuole proprio vederle).

PERO':
Windows è capace che da un giorno all'altro ti si impianta di colpo,Linux,invece,una volta che hai sudato per configurarlo,sei sicuro che domani,dopodomani e tra un anno partirà sempre.

Comunque non essendo un estremista,consiglio sempre di tenere il dual boot.

Da grande appassionato di Linux e da utilizzatore di questo SO oramai da 4 anni sottoscrivo il post di Birbun! ;)

Ilmalcom
11-03-2005, 12:40
Ci sono :dhò: già miliardi di :dhò: queste discussioni :dhò: e finiscono tutte :dhò: allo stesso modo :dhò:

Mutato
11-03-2005, 13:58
Originariamente inviato da Ilmalcom
Ci sono :dhò: già miliardi di :dhò: queste discussioni :dhò: e finiscono tutte :dhò: allo stesso modo :dhò:

Gia'. Pero' la fine e' ovvia. Perche' con nessun'altro sistema puoi lavorare come faccio io.

2 pc, uno a casa, uno al lavoro.
1 server.
1 chiavetta USB.

Ho provato a fare questa cosa. Sistema su chiavetta USB derivante da Damn Small Linux. Sulla chiavetta ci stanno i dati dell'ultima settimana, il resto dei dati sta sul server in NFS.

Inserisco la chiavetta e faccio boot (tra l'altro e' una distro ultra compatta che viene caricata sulla RAM, quindi e' velocissima), a questo punto posso lavorare in locale sui dati dell'ultima settimana, altrimenti se ho accesso alla rete posso lavorare su qualsiasi dato contenuto sul server.

Il meccanismo non e' perfetto e non e' privo di sbattimenti, ma fatelo con un'altro sistema ;-)).

gianiaz
11-03-2005, 18:19
Originariamente inviato da Ilmalcom
Ci sono :dhò: già miliardi di :dhò: queste discussioni :dhò: e finiscono tutte :dhò: allo stesso modo :dhò:

davvero? io non ne ho mai lette :maLOL:

FinalFantasy
11-03-2005, 19:59
Vorrei dire anche io qualcosa, da poco intenditore (ma gran ammiratore) di lin: win è un os con delle peculiarità, ma ha anche molti difetti. Tutti quelli con xp mi dicono sempre di riformattare e di fargli la cortesia di reinstallargleilo...non ho mai sentito una cosa del genere su lin, cioè, che qualcuno lo "maltratti" a tal punto da farlo impallare completamente. Tra gli impallatori + gettonati c'è mio fratello. Io ho winxp installato da 2 mesi e mi carica in 30 secondi...Tra poco inizierò seriamente a linuxarmi...
E dico a taylorella: lin non è un casino, significa che tu non sei riuscito ad entrare nell'ottica.
ciao ciao :ciauz: :ciauz:

taylorella
12-03-2005, 21:24
Forse non ho espresso il concetto chiaramente: non voglio dire che Linux è un casino, bensì che le pendrive, fino a oggi, erano un casino. Io ho solo fatto un test sui due sistemi, e ho esposto i risultati. Oggi ho fatto funzionare la pendrive, semplicemente cambiando la presa. Su Winz me la rilevava anche dalla presa che Linux non accettava, però globalmente il sistema mi ha dato molte rogne, anzi si è proprio piantato. L'ups non va da me, ma so di altri che l'hanno fatto andare. E' anche vero che quella funzione è specifica dei sistemi Microsoft. Esiste un demone che fa lo stesso in Linux, ma la mia incapacità non lo ha fatto andare correttamente. Idem per il rippaggio: ho letto meglio i docs in internet e ho scoperto che mi mancavano dei pezzi...La grafica del root non so come risolverla, ma pazienza.
Alla fin fine volevo solo dire che winz è un sistema in cui non puoi sbagliare facilmente, e questo è sinonimo di poca personalità. Fai solo quello che il programmatore vuole che tu faccia. In Linux hai molta più libertà, a partire dal concetto di desktop multiplo, per fare un banale esempio. Ovviamente grandi poteri implicano grandi possibilità di cattiva esecuzione e se, come nel mio caso, non si è correttamente informati, si può impiegare anche molta fatica per ottenere il risultato. Come poi è stato giustamente detto, perdi tempo a configurare ma poi hai un gioiellino al posto del pc. Sono dell'idea che ognuno si riconosce nel sistema che più fa per lui. Essendo gli uomini tutti diversi, con modi di ragionare diversi, esistono vari modi di ottenere ciò che si vuole. C'è chi sceglie Linux per varie ragioni lungamente espresse in tantissimi topic, e chi sceglie Windows per altrettante ragioni.
Io ho solo cercato di fare un oggettivo raffronto di questi vantaggi/svantaggi, e infine ho esposto qui i risultati. Spero che questo mio contributo possa servire a chi, volendo paragonare Winz a Linux, non sappia dove reperire info. E'vero che non sono un tester di professione, ma comunque posso dare una valutazione indicativa, tutto qui. Aloa!!!

Loading