PDA

Visualizza la versione completa : Otto per mille? otto per nulla, altroché!


figaro
15-06-2005, 11:27
Stamane mi è giunta una voce che mi lasciato esterrefatto.

In poche parole l'otto per mille va comunque destinato a una confessione religiosa.
Se non si esprime una preferenza va a quella cattolica (...);

In ogni caso i fondi vengono destinati secondo le percentuali di diffusione sul territorio nazionale.

Smentite, per favore!

supercaliffo
15-06-2005, 11:31
Originariamente inviato da figaro

Se non si esprime una preferenza va a quella cattolica (...);


Non mi risulta.... e ci mancherebbe pure :dottò:

COLENZO
15-06-2005, 11:32
mi pare sia proprio così

BananaBoat
15-06-2005, 11:32
Originariamente inviato da figaro
Stamane mi è giunta una voce che mi lasciato esterefatto.

In poche parole l'otto per mille va comunque destinato a una confessione religiosa.
Se non si esprime una preferenza va a quella cattolica (...);

In ogni caso i fondi vengono destinati secondo le percentuali di diffusione sul territorio nazionale.

Smentite, per favore!
Purtroppo non smentisco: http://www.uaar.it/documenti/laicita/12.html

wsim
15-06-2005, 11:32
Originariamente inviato da figaro
Stamane mi è giunta una voce che mi lasciato esterefatto.

In poche parole l'otto per mille va comunque destinato a una confessione religiosa.
Se non si esprime una preferenza va a quella cattolica (...);

In ogni caso i fondi vengono destinati secondo le percentuali di diffusione sul territorio nazionale.

Smentite, per favore!

No, è così da sempre.

Se non scegli, la "non scelta" viene ripartita percentualmente alle scelte effettuate. Ovvero, dato che la maggioranza sceglie la Chiesa Cattolica è a questa che, oltre i fondi normalmente destinati, va anche la fetta più grossa della "non scelta".

BananaBoat
15-06-2005, 11:34
Originariamente inviato da wsim
No, è così da sempre.

Se non scegli, la "non scelta" viene ripartita percentualmente alle scelte effettuate. Ovvero, dato che la maggioranza sceglie la Chiesa Cattolica è a questa che, oltre i fondi normalmente destinati, va anche la fetta più grossa della "non scelta".
Il bello e' che le altre confessioni sarebbero d'accordo a dare allo Stato gli 8 per 1000 non destinati... quella cattolica no
Ruini solo con questo giochetto si trova a maneggiare 1 miliardo di euro l'anno, alla faccia della poverta' evangelica :D

figaro
15-06-2005, 11:35
Ma non esiste la possibilità di versare il contributo a qualche organizzazione laica che si occupa di emergenze umanitarie? Oggi piove, poi pure 'sta notizia...
Sono di pessimo umore.

BananaBoat
15-06-2005, 11:36
Originariamente inviato da figaro
Ma non esiste la possibilità di versare il contributo a qualche organizzazione laica che si occupa di emergenze umanitarie? Oggi piove, poi pure 'sta notizia...
Sono di pessimo umore.
no, per protesta destinalo ai valdesi come facciamo in molti :bhò:

supercaliffo
15-06-2005, 11:41
Originariamente inviato da figaro
Ma non esiste la possibilità di versare il contributo a qualche organizzazione laica che si occupa di emergenze umanitarie? Oggi piove, poi pure 'sta notizia...
Sono di pessimo umore.

Però :oVVoVe:
I primi anni mi sembrava che il meccanismo fosse diverso :master:

Qui trovi le istruzioni dell'Agenzia delle Entrate link (http://www.agenziaentrate.it/modulistica/dichiarazione/2005/730/guida/4.htm)

In teoria potresti devolverlo allo Stato, che a sua volta lo "gira" ad enti ed organizzazioni, ma non puoi scegliere.


no, per protesta destinalo ai valdesi come facciamo in molti
Penso che l'unione delle chiese avventiste del settimo giorno possa farmi un monumento :stordita:

GattoBastardo
15-06-2005, 11:42
Originariamente inviato da wsim
No, è così da sempre.

Se non scegli, la "non scelta" viene ripartita percentualmente alle scelte effettuate. Ovvero, dato che la maggioranza sceglie la Chiesa Cattolica è a questa che, oltre i fondi normalmente destinati, va anche la fetta più grossa della "non scelta".

ecco dove han fatto pratica per vincere i referendum... :stordita:

Loading