PDA

Visualizza la versione completa : Trasportare un cane negli Stati Uniti


zampa28
20-06-2005, 12:30
Da alcune fonti avevo sentito che gli animali in entrata negli Stati Uniti devono affrontare un periodo di quarantena. In questo link (http://www.usembassy.it/agtrade/files/pets-it.htm) invece non ne fanno menzione.

Qualcuno ha avuto esperienze simili?

Sapete dirmi poi come si più trasportare il cane? Se in aereo viaggia in stiva? c'è nessuno che lo accudisce?

PS: Il cane in questione è un alano tipo questo:

http://www.taoevents.it/legadifesacane/foto/Alano.jpg

strunz
20-06-2005, 12:31
Originariamente inviato da zampa28
Da alcune fonti avevo sentito che gli animali in entrata negli Stati Uniti devono affrontare un periodo di quarantena. In questo link (http://www.usembassy.it/agtrade/files/pets-it.htm) invece non ne fanno menzione.

Qualcuno ha avuto esperienze simili?

Sapete dirmi poi come si più trasportare il cane? Se in aereo viaggia in stiva? c'è nessuno che lo accudisce?

PS: Il cane in questione è un alano tipo questo:

http://www.taoevents.it/legadifesacane/foto/Alano.jpg

chiedi al consolato, ti danno tutte le indicazioni del caso.

seifer is back
20-06-2005, 12:33
Tutte le compagnie aeree consentono, in genere, il trasporto di cani e altri piccoli animali ma ciascuna adotta regole diverse per cui prima di metterci in viaggio è sempre opportuno programmare ed informarsi con largo anticipo (ad esempio sui voli Alitalia può essere imbarcato solo un animale per ogni classe e/o sezione di cabina).
Al momento della prenotazione dovremo comunicare alla compagnia aerea la presenza del nostro amico a quattro zampe. Se la località di vacanza è all'estero dovremo inoltre informarci sulle formalità in vigore nel paese di destinazione: ad esempio in certi Stati l'introduzione di un animale prevede un periodo di quarantena che può arrivare fino a tre mesi (in questo caso forse è meglio evitare a Fido questa traumatica esperienza!).
Come regola generale il nostro cane dovrà essere vaccinato contro le principali malattie e, per ogni evenienza, è opportuno portarsi dietro oltre al libretto sanitario anche un certificato che attesti lo stato di buona salute.
Tutte le compagnie aeree consentono che i cani di piccola taglia viaggino al nostro fianco, in cabina, purché custoditi in gabbie col fondo impermeabile (tali gabbie devono avere dimensioni adeguate per consentire alle bestiole di muoversi comodamente).
Se invece il peso del nostro cane più quello del contenitore supera i 10 kg., l'animale dovrà viaggiare nella stiva: sarà imbarcato dallo scalo merci e viaggerà all'interno di apposite gabbie messe a disposizione dalla compagnia aerea (se possiamo, evitiamogli questa esperienza!).
Per quanto riguarda il costo di trasporto: per i cani che viaggiano in cabina la tariffa per i voli nazionali è di L. 30.000, per i voli internazionali la tariffa è dell'1,35% della tariffa piena; per gli animali che viaggiano nella stiva la tariffa dipende dal peso e dal luogo di destinazione; in tutti i casi il pagamento si effettua in aeroporto, al momento della partenza.

massi71
20-06-2005, 12:34
il problema sarà costringerlo a rilasciare le impronte digitali...

zampa28
20-06-2005, 13:57
Ok viste le dimensioni dovrebbe viaggare nella stiva. Quello che mi domando è se c'è qualcuno che li accudisce durante le 9 ore di volo...
Acqua ad esempio gliene viene data?
Esiste l'alternativa mare?....

seifer is back
20-06-2005, 13:58
Originariamente inviato da zampa28
Ok viste le dimensioni dovrebbe viaggare nella stiva. Quello che mi domando è se c'è qualcuno che li accudisce durante le 9 ore di volo...
Acqua ad esempio gliene viene data?
Esiste l'alternativa mare?....

dubito fortemente, la stiva se non erro, non è raggiungibile, se non in caso d'emergenza.

andropoff
20-06-2005, 13:59
ad ogni modo è un vitello quello, non un cane... :stordita:

Loading