PDA

Visualizza la versione completa : Dostoevskij & Co.


MrRock'N'Roll
01-09-2005, 23:49
Chi un patito come me del grande Dosto?
Ho finito di leggere da poco Delitto e Castigo...un libro bello e mai banale.
Ogni tanto si vede che stato scritto in pi fasi ma per il resto un libro quasi di fine 1900...A parte le ultime 4 righe non si capisce se veramente stato scritto nell'Ottocento.
Lo stile fluido.Le scene ben fatte.Le sfumature intense.Il tutto rappresentato molto realisticamente e i poveri personaggi della decadente San Pietroburgo rispecchiano bene parte delle mille sfaccettature dell'animo umano.
Raskolnikov al tempo stesso impazzito e semi-dio fa alla grande la sua parte fino alla fine rifiutando il pentimento e la religione e accettando solo il pi nobile dei sentimenti come cura.
Razumichin il mio Dio...vero uomo del rinascimento che un po' ingenuamente combatte contro tutto e tutti...lavora...si da da fare...pur di farcela con le proprie forze.
Ma un po' tutti i personaggi si incastrano alal perfezione nel romanzo.
Un romanzo che,a parte la fama di "pacco", lo consiglio a tutti di leggere.
Ma dato che credo che qui nessun 18enne come me abbi una passione cos forte per la letteratura russa o per la Beat Generation (Kerouac is God) rigiro il post con una domanda banale:
Qual' l'ultimo libro letto che vi piaciuto?






ps:perditempo...Lui vi osserva...
http://www.lastoria.info/images/dostoevskij.jpg

Magica Artista
02-09-2005, 00:04
A me degli ultimi letti dell'anno, mi piciuto molto "Centanni di solitudine" di Gabriel Garcia Marquez.
Trovo il modo di scrivere di maquez veramente particolare...


Ma sai cos' veramente trooooooooppo da leggere? Il Pennac con la sua serie sul capro Malaussenne...magari un po' ripetitio..per una serie che orrei non fosse finita mai...

..ma tu hai davvero 18 anni? :dott:

e ti interessi di letteratura e di pittura...mmmh..

catrin
02-09-2005, 00:07
Originariamente inviato da Magica Artista



Ma sai cos' veramente trooooooooppo da leggere? Il Pennac con la sua serie sul capro Malaussenne...magari un po' ripetitio..per una serie che orrei non fosse finita mai...




Malaussene! :D adesso da tanto che non continua!!

MrRock'N'Roll
02-09-2005, 00:08
Si lo so...ma ho davvero 18 anni e so bene il ruolo (non certo lodevole n invidiabile ) di chi come me si interessa di letteratura e pittura...
Cent'anni l'ha letto una mia amica...dice che bello ma a volte ci son "porcate" non meglio specificate...
Cmq leggi i messaggi privati... :)

Neptune
02-09-2005, 00:14
Eh io c'ho diciottanni e non leggo Romanzi, solo poesie. C' posto anche per me qui o sono di troppo? :fagiano:


Ah, a me piace la musica, troppo banale? :stordita:

MrRock'N'Roll
02-09-2005, 00:21
Poesia?Dimmi che poeti...
Cmq anch'io adoro la musica che non affatto banale ma al pari della poesia incisiva e penetra nell'animo...
Nota il mio nick e capirai che musica ascolto...

Magica Artista
02-09-2005, 00:28
"porcate"..che intendi scusa? ma prima leggilo e fidati..non c' nulla di scandaloso...Marquez favoloso..leggiti anche L'amore ai tempi del Colera...mi piace come storia...letti i pvt.

Guy..adoro le tue poesie :)

Neptune
02-09-2005, 00:28
Originariamente inviato da MrRock'N'Roll
Poesia?Dimmi che poeti...
Cmq anch'io adoro la musica che non affatto banale ma al pari della poesia incisiva e penetra nell'animo...
Nota il mio nick e capirai che musica ascolto...

B a me piace la poesia in ogni sua forma anche se prediligo le poesie d'amore, magari d'addio, un po tristi magari.

L'ermetismo mi ha colpito un sacco, la poesia "Fratelli" ad esempio che paragonava le persone come delle foglie in balia del vento :)

Come musica ? b a me piace la musica per la sua bellezza strumentale: deve essere varia e articolata.

Mi piace appunto l'Hard rock e il Metal, per le varie velocit di strumenti che si intrecciano, per la variet di ritmi nelle canzoni e perch gli strumenti si sentono ben marcati.

Di mio suono il Basso, e insomma che dire, anche quella un arte :fagiano:

vificunero
02-09-2005, 00:32
Se delitto e castigo ha la fama di pacco chiss l'idiota allora. :D

awd
02-09-2005, 01:22
Originariamente inviato da Neptune
L'ermetismo mi ha colpito un sacco, la poesia "Fratelli" ad esempio che paragonava le persone come delle foglie in balia del vento :)

Ah mi veniva in mente soldati:
si sta come d'inverno
sugli alberi
le foglie
ma non centra niente :fagiano:

Loading