PDA

Visualizza la versione completa : Export Italian Style


Carletto90
12-10-2005, 15:21
Sappiamo tutti che l'arte culinaria italiana è rinomata in tutto il mondo.
Volevo sottoporvi ad alcune domande:

- quante possibilità ci sono di arricchirsi esportando la cucina italiana?

- in quale nazione si potrebbe 'operare' con maggior successo?

- è così difficile procurarsi le materie prime dall'estero?

- conviene puntare su uno Spaghetti & pizza o Ristorante completo?

- a quali difficoltà si potrebbe andare in contro?

- Varie ed eventuali.

:ciauz:

need4speed
12-10-2005, 15:23
Originariamente inviato da Carletto90
Sappiamo tutti che l'arte culinaria italiana è rinomata in tutto il mondo.
Volevo sottoporvi ad alcune domande:

- quante possibilità ci sono di arricchirsi esportando la cucina italiana?

- in quale nazione si potrebbe 'operare' con maggior successo?

- è così difficile procurarsi le materie prime dall'estero?

- conviene puntare su uno Spaghetti & pizza o Ristorante completo?

- a quali difficoltà si potrebbe andare in contro?

- Varie ed eventuali.

:ciauz:

olivs at the ascolan, un baracchino sulle quinta strada mentre la tua morosa fa shopping da Sachs :D

ZaMM
12-10-2005, 15:24
I ristoranti italiani sono in tutto il mondo, quindi evidentemente gli ingredienti si trovano.
Per quanto riguarda la difficoltà, immagino dipenda dalla burocrazia/legislazione locale.

Carletto90
12-10-2005, 15:24
Originariamente inviato da need4speed
olivs at the ascolan, un baracchino sulle quinta strada mentre la tua morosa fa shopping da Sachs :D

se vuoi per sorbetti o granite varie alla liquirizia ti tengo in considerazione... :D

miki.
12-10-2005, 15:26
Lampredotto Rules :unz:

stabilo
12-10-2005, 15:27
sono stato a Lisbona e Porto 2 anni fà per 2 settimane e non ho trovato neanche una pizza al taglio!!!

secondo me sarebbe un bel businnessss.:D


inoltre ho assaggiato una pizza in una pizzeria classica e...
:oVVoVe:
non scendo nei particolari per decenza.

miki.
12-10-2005, 15:32
credo che basti aprire un ristorante italiano all'estero e aggiungere il sale nell'acqua della pasta, per essere migliore del 90% dei ristoranti presenti su quel territorio.

Carletto90
12-10-2005, 15:36
Originariamente inviato da ZaMM
immagino dipenda dalla burocrazia/legislazione locale.


già...mi chiedevo infatti dove il terreno potrebbe essere più fertile...sia burocraticamente che food appeal parlando!

vificunero
12-10-2005, 15:37
Leggevo sull'inserto culturale del sole24ore (potrei sbagliarmi però) che la cucina italiana, tirando le somme, all'estero viene percepita come una qualsiasi cucina etnica. Insomma mangiare spaghetti e lasagne è un po' come mangiare il kebab o i tacos messicani. Esistono quindi buone opportunità per giocare la carta del ristorante di buon livello che proponga una cucina più elaborata, basata sulle ottime materie prime del nostro paese.

ZaMM
12-10-2005, 15:39
Originariamente inviato da vificunero
Leggevo sull'inserto culturale del sole24ore (potrei sbagliarmi però) che la cucina italiana, tirando le somme, all'estero viene percepita come una qualsiasi cucina etnica...
Mi pare logico. Quale sarebbe l'alternativa?

Loading