PDA

Visualizza la versione completa : [OT]: La programmazione...da zero


Diurno
29-11-2005, 15:01
parto dal presupposto che non ho mai fatto niente di programmazione,volevo sapere da dove devo partire per creare un programma,se non mi sono spiegato bene ditemi cosa vi serve sapere,grazie a tutti

oregon
29-11-2005, 15:04
Se una persona non sapesse assolutamente nulla di elettricita', neanche a livello base (prese, interruttori) e ti chiedesse come cominciare a fare il "riparatore TV", cosa gli consiglieresti?

Diurno
29-11-2005, 15:24
Originariamente inviato da oregon
Se una persona non sapesse assolutamente nulla di elettricita', neanche a livello base (prese, interruttori) e ti chiedesse come cominciare a fare il "riparatore TV", cosa gli consiglieresti?
in qualche modo si deve pur cominciare giusto?
comunque gli consiglierei parecchie guide da leggersi e gli comincerei a fare vedere qualche esempio pratico :D

oregon
29-11-2005, 15:30
Dopo che ha letto per almeno un mesetto, gli comincerei a far vedere qualche esempio di base ("molto di base") su quello che ha letto ...

Tutto cio' decidendo prima, in maniera ponderata, verso quale settore (e relativi strumenti) orientarsi ...

Diurno
29-11-2005, 15:33
Originariamente inviato da oregon
Dopo che ha letto per almeno un mesetto, gli comincerei a far vedere qualche esempio di base ("molto di base") su quello che ha letto ...

Tutto cio' decidendo prima, in maniera ponderata, verso quale settore (e relativi strumenti) orientarsi ...

parto magari con il provare a fare qualcosa con visual basic :) mi farò risentire :D

mico
29-11-2005, 15:33
ti consiglio una ricerca nel forum .. trovi discussioni a volontà per chi vuole imparare da zero ! :)
http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=899537&highlight=python
http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=905154&highlight=python
http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=879236&highlight=programmare
http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=846723&highlight=programmare

Diurno
29-11-2005, 15:36
ok grazie mico :ciauz:

billiejoex
29-11-2005, 23:20
Un linguaggio non troppo a basso livello e tener duro nel superare la frustrazione iniziale. Personalmente ho imparato molto in fretta con Python.

Dopo che ha letto per almeno un mesetto, gli comincerei a far vedere qualche esempio di base ("molto di base") su quello che ha letto ...
Beh, non esageriamo. Gli esempi di base si possono far vedere decisamente molto prima...

unomichisiada
30-11-2005, 00:03
Originariamente inviato da billiejoex
Un linguaggio non troppo a basso livello e tener duro nel superare la frustrazione iniziale. Personalmente ho imparato molto in fretta con Python.

Beh, non esageriamo. Gli esempi di base si possono far vedere decisamente molto prima...
Sono d'accordo! Comunque l'approccio corretto a mio avviso non è ne partire solo con la teoria (perchè annoia e non rimane quasi nulla così) ne solo con la pratica perchè si rischia di imparare poco e di acquisire abitudini sbagliate facendo anche più fatica (dovendo reinventare la ruota), bensì associare le due cose da subito. Per quanto riguarda il livello di complessità del materiale (sempre a mio parere), meglio un tutorial subito fruibile per cominciare, da sostituire quasi subito con un buon libro che da garanzie di correttezza e sistematicità della trattazione.
Per quanto riguarda il linguaggio io do la preferenza al C (o al pascal)sebbene infatti la curva di apprendimento possa essere ben diversa per altri linguaggi (ad esempio il python si dice che sia uno dei più semplici da apprendere), la facilità di apprendimeto potrebbe dipendere dall'alto livello di astrazione del linguaggio ed io invece vedo meglio il faticare un pò più all'inizio ma capire bene come funzioanno le cose anche al livello della macchina (ed in questo il C è indiscutibilmente forte).

oregon
30-11-2005, 00:18
Guardate che un mesetto di studio delle cosette di base in confronto ad esperienze decennali, nella programmazione, e' normalissimo.

Capisco che la teoria sia piu' noiosa ma, e lo vedo in questo forum, senza basi teoriche forti, si finisce per "mettere insieme" istruzioni senza senso chiamandole "programma" ...

Si tenta di scrivere programmi per la gestione di database senza avere un minimo di conoscenza di concetti come la "normalizzazione" ...

Si tenta di realizzare processi che scambiano dati in rete senza avere l'idea del funzionamento di TCP ...

E tanti altri esempi si potrebbero fare ... quindi, il mesetto di buone basi e' tutt'altro che "esagerato" ... naturalmente associato, come ho detto, alla pratica corrispondente.

Per quanto riguarda i "linguaggi di programmazione", bisogna riflettere sui propri "obiettivi" ...

Se uno vuole "imparare" (ma "imparare" veramente ...) e non ha fretta ... allora deve iniziare dall'Assembler, passare al C/C++ e poi fa quello che vuole.

Chi vuole "lavorare" e non ha moltissimo tempo, puo' dedicarsi allo studio serio dei database, di SQL e di un linguaggio come Java, VB.NET o Java, studiando, a tempo perso, C/C++.

Loading