PDA

Visualizza la versione completa : Essere buonista non il mio forte


Sex Bombolo
26-12-2005, 16:22
Al liceo, (circa 10-12 anni f), c'era un tipo che odiavo con tutto me stesso.
Un figlio di un politico locale. Uno stronzo di prima categoria.
Oltre ad essere un falso alternativo (o meglio un alternativo della domenica mattina), era un tipo a cui piaceva sfottere ragazzi come me che oltre a farsi un () a studiare, lavorano pure.
Lui tre mesi di vacanze l'anno e io nulla.
Lui brillante x via della parlantina condita dai suoi modi estroversi, io introverso,scazzoso e incazzoso.
Pi di una volta siamo venuti alle mani (...e come si dice dalle mie zone...non ho mai portato "mazzate" a casa :D )

Dopo il diploma le strade si sono divise (ringrazio anche Visn e Elvis).

Io ho continuato a lavorare e a studiare e lui si trasferito nella capitale per studiare.

Circa un anno f, vengo a sapere che ha avuto problemi di droga.
Droghe chimiche che gli hanno bruciato il cervello.
Il padre ha dovuto dare le dimissioni dalla carica pubblica per la vergogna.
Sempre il padre, ha avuto tre attacchi cardiaci.
Una famiglia distrutta da uno stronzo.
Inoltre il tipo ha venduto dei beni di famiglia sottoprezzo per recuperare qualcosa di soldi.
L'estate scorsa vengo a sapere che il padre l'aveva convinto ad entrare in una comunit di recupero.

La sera del 24, per una tv locale, viene data la notizia che stato arrestato per detenzione e spaccio.


Non provo dispiacere, n compassione. Assolutamente.

Ognuno vittima, artefice e complice del proprio destino.

E una testa di cazzo, rimane testa di cazzo.

Room237
26-12-2005, 16:25
Eri al liceo con Lapo?

Sex Bombolo
26-12-2005, 16:26
Originariamente inviato da Room237
Eri al liceo con Lapo?


Oddio, abbiamo la stessa et :D

bravolima
26-12-2005, 16:51
bombolo, il tuo astio dovuto a fatti precedenti alle infelici scelte di sto tizio...
non puoi portare rancore oggi che ha fatto una fine infame ne gioire di queste scelte e soprattutto gioire del dispiacere dei genitori.

e non buonismo provare compassione.

aeterna
26-12-2005, 16:53
Originariamente inviato da Sex Bombolo

Non provo dispiacere, n compassione. Assolutamente.

Ognuno vittima, artefice e complice del proprio destino.

...

E una testa di cazzo, rimane testa di cazzo.


oltre che del proprio anche di quello di chi gli sta vicino, in questo caso.

da quel che vedo io le persone adulte sono spesso diverse da come erano al liceo.

:bh:

aeterna
26-12-2005, 16:56
Originariamente inviato da bravolima
bombolo, il tuo astio dovuto a fatti precedenti alle infelici scelte di sto tizio...
non puoi portare rancore oggi che ha fatto una fine infame ne gioire di queste scelte e soprattutto gioire del dispiacere dei genitori.

e non buonismo provare compassione.


oltretutto se non ho capito male la vita di questo tipo e della famiglia si distrutta nel momento in cui ha assunto delle sostanze che gli hanno bruciato il cervello. capita... anche ai non-testa di bip., per ignoranza, curiosit, faciloneria.

cacchio bombolo devi essere un bel tipino per covare odio per delle cavolate del liceo dopo tutto st tempo.. :oVVoVe:

whitefox
26-12-2005, 17:05
Originariamente inviato da bravolima
non puoi portare rancore oggi che ha fatto una fine infame ne gioire di queste scelte e soprattutto gioire del dispiacere dei genitori

Perch no? :fagiano:

bravolima
26-12-2005, 17:06
Originariamente inviato da whitefox
Perch no? :fagiano:

perch sarebbe quella che comunemente chiamiamo cattiveria.
:bh:

whitefox
26-12-2005, 17:07
Originariamente inviato da bravolima
perch sarebbe quella che comunemente chiamiamo cattiveria.
:bh:

Sarebbe un problema? :fagiano:

EDIT

aspetta, adesso mi spiego meglio

aeterna
26-12-2005, 17:07
Originariamente inviato da whitefox
Perch no? :fagiano:


per 2 cavolate del liceo messe in croce non ti pare un tantinello eccessivo? :madai!?:

Loading