PDA

Visualizza la versione completa : linux e dipendenze e yum inefficente


xrex
08-03-2006, 19:54
Ormai mi sto rassegnando all'idea che ogni distro funziona solo con i suoi pacchetti oppure che bisogna andare a fortuna.
sono 2 settimane che gioco con la centos ma ogni volta che cerco di rendere il mio desktop un po piu guardabile ho problemi di dipendenze.
Gdesklets non funzione perche dice che gli mancano pythgtk 2.4 e gtk+,inutile dire che li ho provati aggiornati disinstallato gdsklets e reinstallato anche altre versioni che mi danno altri problemi di dipendenze,insomma dopo tutto sti problemi penso proprio che linux non abbia futuro sui sistemi dektop
hanno tirato furi questo yum che un sistema che risolve tutto tranne che le dipendenze se non riescono a tirar fuori qualcosa di piu intelligente....
Capisco anche che centOS una distro basata su redhat enterprise ma se tutto costruito attorno ad un kernel.....

comisat
08-03-2006, 20:01
[B]insomma dopo tutto sti problemi penso proprio che linux non abbia futuro sui sistemi dektop
hanno tirato furi questo yum che un sistema che risolve tutto tranne che le dipendenze se non riescono a tirar fuori qualcosa di piu intelligente....

beh, non condannare linux che e' solo il kernel, al limite condanna il sistema di gestione dei pacchetti della distro in questione. Se provi il portage della gentoo, per farti un esempio, ti sembrera' di stare in paradiso. :)

xrex
10-03-2006, 18:10
Gia ma senza i pacchetti di gestione dubito che linux prenda veramente piede!
Cmq chi sa come risolvere questa cosa visto che ho dei pacchetti anche piu aggiornati ma non va......

comisat
10-03-2006, 18:38
ti posso dar ragione se yum fosse l'unico gestore di pacchetto esistente, ma dato che cosi' non e' ed esistono altre distro con altri gestori, alcuni dei quali, ripeto come gentoo, risolvono benissimo le dipendenze in automatico, non vedo il problema.. linux non ruota intorno ad una distro.. se mai e' vero il contrario..
se non ti trovi con una distro per qualsiasi motivo (anche solo per la gestione dei pacchetti) nessuno ti vieta di provarne un'altra.. uno dei tanti punti di questo os e' proprio l'ampia possibilita' di scelta che ti lascia in ogni cosa..
non conosco yum e non ti posso aiutare nello specifico. Se una tua priorita' e avere un ottimo gestore di pacchetti io ti posso consigliare di provare gentoo, altri su questo forum te ne possono consigliare tante altre.. a te la scelta...
oggi magari la tua scelta su una distro piuttosto che su un'altra si basa sul sistema dei pacchetti, domani magari sara' per la configurazione, domani ancora per la filosofia della distro.. e poi troverai la tua distro del cuore.. ovvero, quella "costruita intorno a te" :D linux questo puo' dartelo.. e dimmi che e' poco ! :)

:ciauz:

xrex
10-03-2006, 19:40
sembra che abbia risolto con gdesklets tranne per un timeout del demone ma ora vedo ..

non poco di certo anzi,il problema solo uno rendere l'utilizzo di linux anche all'utonto windows solo cosi si potrebbe diffondere,e sarebbe proprio il momento giusto di farlo visti i folli requisiti di vista!

comisat
11-03-2006, 02:38
si sono d'accordo.. pero' ci sono alcune distro user friendly che possono porsi come base di partenza per l'utente medio windows.
Da come la vedo io pero', purtroppo, il problema non e' solo sulla semplificazione d'uso di questa o quella distro (ponendo come concetto di "facile" un paragone a windows, inteso), ma soprattutto l'approccio dell'utente che "prova" ad avvicinarsi a gnu/linux, che solitamente si riassume in questo:
- tengo il dual boot e alla prima difficolta'/problema col pinguino avvio windows cadendo nella grande falla del "riprovo dopo"
- su windows uso "palla", su linux "palla come lo uso" ?
E' chiaro, ed e' vero che non e' la realta', che sarebbe molto piu' semplice avvicinarsi al pinguino se non si avesse mai visto un computer piuttosto che arrivare da windows..
Il problema principale penso sia quindi non l'approccio a linux di per se, ma le basi di approccio informatico su cui l'utente medio si e' formato o, meglio, dalle quali e' rimasto vittima di una sorta di atrofizzamento dovute a windows. L'uso home/desktop di un sistema operativo si riduce poco piu' all'uso di un pacchetto office, riproduzione multimediale ed internet in genere..e poco piu'..non vedo grandi differenze tra i due sistemi in questo senso se non si "inciampa" nell'atteggiamento che ho detto prima. Poi pero' sempre piu' spesso ti trovi l'utente medio che passa a linux e si lamenta perche' non riesce a mettere su un apache, a spippolare con i file di configurazione o, in generale, ad AMMINISTRARE il sistema.. Allora dico: distinguiamo l'uso home/desktop dall'uso professionale e d'amministrazione. Non possono venire a dire "su windows era facile perche' usavo zone alarm e qui e' difficile impostare iptables manualmente" (un esempio). Che gli amministratori facciamo quello cui sono preparati a fare e che gli utenti medi facciano gli utenti medi. Se poi un utente medio ha la passione hobbystica di fare "oltre" ben venga, e forum come questi sono qui si supporto per condividere informazioni ed esperienze. Ma se e' questo che l'utente vuole allora che si sbatta ad imparare e non si lamenti poi se e' piu' o meno difficile. A ciascuno il suo.
Scusate la digressione di un non professionista ma solamente di un appassionato.
IMHO (anzi, dal mio punto di "vista" :D )

cacao74
11-03-2006, 08:37
Originariamente inviato da comisat
IMHO (anzi, dal mio punto di "vista" :D )
Oh, finalmente un ottimo commento (che condivido pienamente) su un discorso trito e ritrito. Bravo.

ciao

Loading