PDA

Visualizza la versione completa : ma lo vogliamo rivalutare?


seifer is back
03-04-2006, 18:20
parlo di Rino Gaetano, cantautore.

Le sue canzoni sono molto belle, perlopiù ironiche, ma spesso con un pizzico di profonde riflessioni.

Noto ai più, per "gianna", arrivata 3° ad un festival di san Remo, è stato durante la fine degli anni 70, una vera e propria rivelazione per il suo modo un po' controcorrente di fare musica.

Purtroppo morto giovane ci ha lasciato pezzi molto belli, quali "il cielo sempre più blu" "capofortuna" "mio fratello è figlio unico" "e io ci sto".

Mi piace molto il suo stile, quel mescolare temi seri a situazioni buffe, il parlare diretto, e una visione un po' malinconica del presente, che per non nega mai la gioia di vivere.

Insomma, per chi non lo conoscesse, e ama la leggera italiana, un ascoltatina gli va data.

consulting
03-04-2006, 18:22
piace molto anche a me ed Aida mi fa accapponare la pelle.

jamesev
03-04-2006, 18:22
se non fosse morto adesso sarebbe nell'elite della musica leggera italiana insieme a Vasco... certamente è uno di quelli che sarebbero durati.

Cmq non è che sia così poco conosciuto... conosco un sacco di gente che lo ascolta ancora, ha i cd in macchina, ecc...

ZuperDani
03-04-2006, 18:25
Se senti "il cielo è sempre più blu" ti rendi conto di quanto Vasco Rossi abbia attinto (per non dire altro) a piene mani al suo stile vocale.

dokk
03-04-2006, 18:31
Originariamente inviato da ZuperDani
Se senti "il cielo è sempre più blu" ti rendi conto di quanto Vasco Rossi abbia attinto (per non dire altro) a piene mani al suo stile vocale.
"Voglio trovare un senso
un senso a questo cielo
anche se questo cielo
è sempre un pò più bluuuuu"

Mmmm... non mi torna... :master:

RombodiSuono
03-04-2006, 18:33
Originariamente inviato da seifer is back
parlo di Rino Gaetano, cantautore.


Per un attimo l'ho confuso con Mino Reitano. :incupito:

sick
03-04-2006, 18:39
rivalutare?

e quando mai l'ho svalutato :D

grande rino :)


Mio fratello è figlio unico
perché non ha mai trovato il coraggio
di operarsi al fegato
e non ha mai pagato per fare l'amore
e non ha mai vinto un premio aziendale
e non ha mai viaggiato in seconda classe
sul rapido Taranto - Ancona
e non ha mai criticato un film
senza mai prima vederlo

mio fratello è figlio unico
perché è convinto che Chinaglia
non può passare al Frosinone
perché è convinto che nell'amaro benedettino
non sta il segreto della felicità
perché è convinto che anche chi non legge Freud
può vivere cent'anni
perché è convinto che esistono ancora gli sfruttati
malpagati e frustrati

mio fratello è figlio unico
sfruttato represso calpestato odiato
e ti amo Mario
mio fratello è figlio unico
deriso frustrato picchiato derubato
e ti amo Mario
mio fratello è figlio unico
dimagrito declassato sottomesso disgregato
e ti amo Mario
mio fratello è figlio unico
frustrato derubato sottomesso
e ti amo Mario
mio fratello è figlio unico
deriso declassato frustrato dimagrito
e ti amo Mario
mio fratello è figlio unico
malpagato derubato deriso disgregato
e ti amo Mario

taddeus
03-04-2006, 21:22
Non mi pare sia svalutato... piuttosto, quel vasco mi pare assai sopravvalutato.

Reika
03-04-2006, 21:24
Originariamente inviato da taddeus
Non mi pare sia svalutato... piuttosto, quel vasco mi pare assai sopravvalutato.


quoto in pieno :unz:

aedo
03-04-2006, 21:27
Grande Rino.



Beati sono i santi,
i cavalieri e i fanti
beati i vivi e i morti
ma soprattutto i risorti.

Beati sono i ricchi
perché hanno il mondo in mano
Beati i potenti e i re,
beato chi è sovrano.

Beati i bulli di quartiere
perché non sanno quello che fanno
e i parlamentari ladri
che sicuramente lo sanno.

Beata è la guerra,
chi la fa e chi la decanta
Ma più beata ancora è
la guerra quando è santa.

Beati i bambini
che sorridono alla mamma,
beati gli stranieri
ed i soufflé di panna.

Beati sono i frati,
beate anche le suore
Beati i premiati
con le medaglie d'oro.

Beati i professori,
beati gli arrivisti,
I nobili e i padroni
specie se comunisti.

Beata la frontiera,
beata la Finanza
Beata è la fiera
e ogni circostanza.

Beata la mia prima donna
che mi ha preso ancora vergine
Beato il sesso libero,
(se entro un certo margine).

[Beati i sottosegretari e i sottufficiali]
Beati i sottoaceti
che ti preparano al cenone,
Beati i critici e gli esegeti
di questa mia canzone.

:unz:

Loading