PDA

Visualizza la versione completa : Disservizi durante trasferimento dominio: conseguenze legali


Teuzzo
14-04-2006, 08:41
Sto avendo notevoli problemi nel trasferimento di un dominio .net.
Il mio cliente è molto arrabbiato e vorrebbe denunciare il vecchi gestori del dominio.
Per questo mi sarebbero molto utili pareri diversi.
Spiego in dettaglio il problema.

Il cliente A possiede un dominio .net con email e sito web gestito dalla società B e pagato fino a Ottobre 2006.
Il cliente A ha deciso di acquistare da me un nuovo web-software per il quale è necessario il cambio del maintainer per la gestione dei DNS.
Lunedì è arrivata alla società B la richiesta di trasferimento da parte dell'autorithy, alla quale ha risposto (si spera correttamente).
Da allora (lunedì), i servizi sono stati bloccati, quindi il mio cliente non ha più visibile il sito e soprattutto l'email.
Il mio cliente riceve molte richieste via email e sta perdendo molte potenziali vendite. Lo avevo avvertito che, a traferimento effettuato, avrebbe avuto dei disservizi per non più di 24 ore, dopodiche gli avrei ricreato le mail.
Il dominio però è ancora in fase di trasferimento.
I DNS puntano ancora ai server della società B.
Ho telefonato più volte alla società B chiedendo di far ripartire servizi, che in ogni caso sono pagati fino ad Ottobre, però mi è stato risposto che non è più loro competenza e che i dns sono stati cambiati.
Ma i DNS li ho controllati più volte, da posti diversi e da persone diverse e puntano sempre alla società B.
Daltronde chi può cambiare i DNS se il dominio è in fase di trasferimento?
Mi è stato risposto che i DNS non sono aggiornati, ma anche se fosse, se puntano da loro dovrebbe vedersi il sito, o no?
Ho trasferito decine di domini e non mi è mai successa una cosa del genere, cioè che in fase di trasferimento buttassero giù tutti i servizi (pagati non poco!!!).
Sarei grato se qualcuno potesse darmi indicazioni o anche solo conferme a quelle che sono le mie perplessità, in quanto oggi sentirò un legale e voglio essere sicuro di quello che faccio.

seclimar
14-04-2006, 09:49
diciamo che in effetti la storia dei DNS e' vera
ci sono vari DNS al mondo

per fare funzionare le cose bene ...il primo che dovrebbe aggiustarli dovrebbe essere quello del nuovo mantainer, poi quello "principale" e per ultimo quello del vecchio mantainer, garantendo cosi' pochi secondi di disservizio

nella realtà, nel momento in cui, viene comunicato al vecchio mantainer di modificare i DNS, questo lo deve fare.



ovviamente tu devi poter lo stesso andare via IP sul sito ecc...
tieni presente una cosa:
molti WEB SERVER e SMTP invece di funzionare sull'ip funzionano a livello di HOTS HEADER:
su un ip ci sono 100 siti ..e ognuno viene differenziato mediante nome di dominio... molti domini condividono lo stesso ip
in questo caso, andando con l'ip non raggiungeresti il sito

Loading