PDA

Visualizza la versione completa : [serio] Ergastolo per il cannibale di Rotenburg..non capisco.


carnauser
10-05-2006, 02:26
* Un uomo arriva a casa tua dicendo che accetta di farsi macellare come da voi richiesto.
* Gli chiedete più volte se è sicuro di quello che fa e lui risponde “si”. ( ha preso un biglietto di sola andata ).
* In più ( e li vabbè dipende dai gusti sessuali ovviamente ( io avrei detto no ) ) vi si concede.
* Cucinate insieme dopo averlo tagliato il suo pene (io avrei scelto un’altra parte ma vabbè dipende sempre dai gusti sessuali )
* Lo mangiate insieme ( ma lo avete cotto male ed è troppo duro ).
* Lui muore dissanguato ma contento.
* Lo affettate e lo consumate pian piano.
* C’è un filmato che prova il tutto.


Ora perchè ti devono dare l'ergastolo.

Un conto se ti chiudono in una clinica psichiatrica, e massimo ti fanno pagare per aver aiutato uno a suicidarsi...ma da qui ad accusarlo di omicidio...

Voglio dire non fosse stata filmata la cosa capirei, ma è stato tutto filmato! L'altro voleva morire e ha fatto tutto consenzientemente!

Sinceramente non capisco, bigottismo ? perbenismo a tutti i costi ?

Petro_suse91
10-05-2006, 02:30
...circonvenzione d'incapace?
...oltraggio al cadavere (non mi ricordo come si chiama il reato preciso)?

A parte il fatto che uno che risponde a un annuncio (immagino) del genere, non dev'essere meno spostato di chi quell'annuncio lo pubblica...

:dovèfinitolevoluzionismo:?

carnauser
10-05-2006, 02:32
Originariamente inviato da Petro_suse91
...circonvenzione d'incapace?
...oltraggio al cadavere (non mi ricordo come si chiama il reato preciso)?

A parte il fatto che uno che risponde a un annuncio (immagino) del genere, non dev'essere meno spostato di chi quell'annuncio lo pubblica...

:dovèfinitolevoluzionismo:?

Guarda che l'altro era conscientemente lucido.
Voleva morire e aveva una patologia psichiatrica nota per cui odiava una parte del suo corpo, nella fattispecie il suo pene.

Petro_suse91
10-05-2006, 02:38
Originariamente inviato da carnauser
Guarda che l'altro era conscientemente lucido.
Voleva morire e aveva una patologia psichiatrica nota per cui odiava una parte del suo corpo, nella fattispecie il suo pene.

Oibò, io pensavo che quelle persone scegliessero di diventare trans-gender

Dato che hai messo [serio], provo a risponderti seriamente:

ora dimmi, se accusano di omicidio perfino chi stacca la spina al proprio figlio in coma irreversibile da dieci anni, che attenuanti dovrebbe avere questo simpatico benefattore dell'umanità sofferente?

carnauser
10-05-2006, 02:42
Originariamente inviato da Petro_suse91
Oibò, io pensavo che quelle persone scegliessero di diventare trans-gender


no non è una cosa diversa.

Bhè ma sull'eutanasia io sono sempre stato a favore per il sempliceme motivo che la mia vita mi appartiene quindi devo essere libero di decidere che cazzo farne. E questo è concorde se vuoi col rispetto di qualsiasi credo, sono evidentemente i credi che mancano di rispetto...

Cmq, lui dovrebbe essere curato in una clinica psichiatrica, ma di attenuante c'è che non ha fatto nulla contro la volontà dell'altro!

E parliamoci chiaro, più persono sono andare a casa sua e lui le ha lasciate andare tranquillamente perchè non consenzienti.

deleted_146
10-05-2006, 02:43
mah... un cannibale è evidentemente un malato, andava messo in clinica. le galere sono per i delinquenti "sani" secondo me.

Petro_suse91
10-05-2006, 02:49
Fammi capire.

Se io, che sono follemente sadico e sanguinario MA rispettoso dell'altrui senzienza, coscienza e volontà, aprissi un negozio, un'attività, dove chi lo desidera può venire da me e, firmando una liberatoria accompagnata da un certificato di salute mentale, può usufruire dei miei "servizi" che vanno dal piantargli una pallottola calibro 33 nel cervello al fargli un bel bagnetto nell'acido (un centimetro alla volta e cominciando dai piedi), per la sua soddisfazione et il mio sommo gaudio; e se in questa cosa non ci fosse nulla che va contro le vigenti leggi (cosa che nel caso citato evidentemente non è), per te non ci sarebbe nulla di strano o comunque da eccepire?

carnauser
10-05-2006, 02:51
Originariamente inviato da Petro_suse91
Fammi capire.

Se io, che sono follemente sadico e sanguinario MA rispettoso dell'altrui senzienza, coscienza e volontà, aprissi un negozio, un'attività, dove chi lo desidera può venire da me e, firmando una liberatoria accompagnata da un certificato di salute mentale, può usufruire dei miei "servizi" che vanno dal piantargli una pallottola calibro 33 nel cervello al fargli un bel bagnetto nell'acido (un centimetro alla volta e cominciando dai piedi), per la sua soddisfazione et il mio sommo gaudio; e se in questa cosa non ci fosse nulla che va contro le vigenti leggi (cosa che nel caso citato evidentemente non è), per te non ci sarebbe nulla di strano o comunque da eccepire?

come ho detto se è reato " l'aiuto al suicido " lo sceniario che tu mi hai sopracitato è irrealizzabile

:bhò:

Da canto mio estremizzando, si non ci vedo nulla di male.
D'altra parte se scegli di morire così fai parte di quella cosa che si chiama selezione naturale.

Petro_suse91
10-05-2006, 02:55
Originariamente inviato da carnauser
D'altra parte se scegli di morire così fai parte di quella cosa che si chiama selezione naturale.
Lasciamo da parte le leggi.

Chi sta dall'altra parte, dove si pone nello scenario di selezione naturale?

Il sadico diventa una specie di semidio, soddisfando le proprie aspirazioni?

carnauser
10-05-2006, 02:58
Originariamente inviato da Petro_suse91
Lasciamo da parte le leggi.

Chi sta dall'altra parte, dove si pone nello scenario di selezione naturale?

Il sadico diventa una specie di semidio, soddisfando le proprie aspirazioni?

Non è così è semplicemente uno strumento.

La catena alimentare non è la selezione naturale :D ...mio dio questa visione che inculcano alle elmentari è dura a morire :D

Loading