PDA

Visualizza la versione completa : Wi-fi in un locale all'aperto: implicazioni legali


babanetcom
29-05-2006, 13:42
Partendo da un vecchio thread (http://forum.html.it/forum/showthread.php?s=&threadid=706199&highlight=legal%2A) non sono arrivato a molto, inoltre recentemente dovrebbero essere cambiate diverse cose....il punto è questo:

devo installare router wifi in un locale all'aperto; l'area da coprire è piccola (lunga e stretta) e sicuramente il segnale arriverà sulla strada e all'hotel vicino.

Proteggere la rete non sarà un problema, perchè è destinata ad un uso privato (dei gestori del locale e eventualmente di occasionali loro fornitori), e non ai clienti.

Ciò che mi preme sono le implicazioni legali:
l'area è pubblica (impossibile contenere il segnale entro i limiti del locale, che cmq essendo all'aperto non ha muri) ma l'uso sarà privato.
Cosa prevede la legge in questi casi?

Io ho trovato questi due link:
PI (http://punto-informatico.it/p.aspx?i=53294&r=PI) e decreto min (http://www.comunicazioni.it/it/index.php?IdPag=699) ma non ne ho ricavato granchè..

confido in voi :)

FinalFantasy
29-05-2006, 21:01
è quindi? poniamo il caso che io abbia una villa (magari :sbav: :sbav: )...se voglio mettere un router wifi ke copra tutta la mia proprietà (quindi anche il giardino, all'aperto e privato), anche se arriva nella casa di fronte nn c'è problema...Ci sn banche, hotel che hanno impianti wifi talmente potenti che se ti metti nella panchina di fronte a questo, ti puoi collegare liberamente se la rete wifi nn è protetta (e ce ne sn di questi casi)...

babanetcom
29-05-2006, 22:26
si ok ma poniamo 2 casi:
se l'accesso è solo per i gestori e i fornitori non devo dichiarare nulla?
e se invece l'accesso fosse libero?

Loading