Pagina 1 di 3 1 2 3 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 21

Discussione: Di cartelle pazze ed altre storie tutte uguali

  1. #1
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,852

    Di cartelle pazze ed altre storie tutte uguali

    Per la terza volta di quest'anno mi è arrivata una cartella pazza.

    Per la verità questa volta hanno fatto la combo: 2 cartelle pazze in una sola comunicazione, di cui una delle due me l'avevano già inviata alcuni mesi fa, quando dovetti recarmi (tramite il mio commercialista) all'Agenzia delle Entrate per illustrare a quei loschi personaggi che avevo già pagato il tutto a tempo debito.

    Stralciarono la cartella pazza, ed oggi ne è arrivata una per le stesse somme
    Sempre la stessa minaccia: paga o la macchina finisce sotto fermo amministrativo e pignoriamo i beni.


    A volte mi chiedo se non esista un metodo legale per difendersi dalla scarsa professionalità dei responsabili del procedimento... una diffida, o che. Non è possibile sfoggiare tanta imperizia con tanta leggerezza. Due volte a distanza di pochi mesi! Se lo facesse un dipendente privato verrebbe licenziato per giusta causa con gran calci nel culo

    A parziale discolpa di questi ignobili disfunzionari (mal comune mezzo gaudio), c'è da dire che sempre di quest'anno mi è arrivata un'altra cartella pazza da parte dell'inps, anch'essa a poca distanza da un'altra cartella dell'inps, altrettanto sbagliata, già inviatami pochi mesi prima.


    E poi ci si stupisce se imprenditori e professionisti se ne vanno all'estero.
    Quando la marea si ritira si vede chi nuota nudo

  2. #2
    Moderatore di foto/videocamere digitali ed elettronica hi-tech L'avatar di astro
    Registrato dal
    Sep 2009
    Messaggi
    572
    Scrivo ma non ho letto.
    Ho paura che leggendo mi porto sfiga da solo e mi succede qualcosa anche a me

  3. #3
    usa la pistola.
    Andrai in carcere ma è un buon prezzo da pagare.

  4. #4
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,852
    Quote Originariamente inviata da astro Visualizza il messaggio
    Scrivo ma non ho letto.
    Ho paura che leggendo mi porto sfiga da solo e mi succede qualcosa anche a me
    Non so. In effetti anche io in questo thread ho scritto ma non ho letto
    Quando la marea si ritira si vede chi nuota nudo

  5. #5
    Utente di HTML.it L'avatar di Kahm
    Registrato dal
    Dec 2004
    residenza
    Rome
    Messaggi
    3,367
    è da formare tutto il personale
    è da aggiornare tutto il sistema informatico
    è da gestire bene i controlli e procedure per sapere CHI ha fatto e COSA ogni volta

    anche io ho avuto problemi per degli incapaci ANALFABETI che quando di scriveva a mano i documenti hanno messo la N con la U e da allora ogni tanto continuo a ritrovarmi scritte diverse.
    -chi ha fatto questo? non si sa
    -di chi è la colpa di questo? non si sa
    facendo bene il alvoro, il responsabile si trova SUBITO e si punisce, o si capisce perchè ha sbagliato e si ripara
    NN vi diro mai chi sono in realta,
    tutti i miei 3D sono orfani, non insistete per farmi rispondere ai 3D aperti da me

  6. #6
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    è da formare tutto il personale
    è da aggiornare tutto il sistema informatico
    è da gestire bene i controlli e procedure per sapere CHI ha fatto e COSA ogni volta

    anche io ho avuto problemi per degli incapaci ANALFABETI che quando di scriveva a mano i documenti hanno messo la N con la U e da allora ogni tanto continuo a ritrovarmi scritte diverse.
    -chi ha fatto questo? non si sa
    -di chi è la colpa di questo? non si sa
    facendo bene il alvoro, il responsabile si trova SUBITO e si punisce, o si capisce perchè ha sbagliato e si ripara
    Sbagli!!!
    Il motto è: "PRENDERE PIU' SOLDI POSSIBILE"

  7. #7
    Utente di HTML.it L'avatar di Linkato
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    633
    L'Italia è indietro di 20 anni nella gestione informatica dei dati di grossi enti: i programmi di gestione dati di diversi enti non riescono ad interfacciarsi tra loro perché parlano linguaggi diversi, gli incroci e verifiche falliscono miseramente o provocano danni...

    Quando sento, nei bar, qualcuno che dice che lo Stato dovrebbe permettere di detrarre anche per i cittadini privati le spese mi viene da ridere: lo Stato non ha alcuna possibilità di controllare già i dati in suo possesso, moltiplicarli per 10 creerebbe uno sconquasso con truffe a non finire con falsi scontrini e false fatture.

    Se cominciano adesso a lavorare seriamente ai vari sistemi informatici, forse tra 10 anni ne usciamo.

    Io quest'anno due cartelle pazze: una dell'IMU per pagamenti del 2012 fino ad oggi totale 4100 euro, una dell'INPS per 6000 euro... tutt'e due completamente errate, ma errori grossi mica piccolezze.

    Però un coccolone me lo sono preso quando ho aperto le buste verdi...
    "colui che ingoia una noce di cocco, ha molta fiducia..."

  8. #8
    Utente di HTML.it L'avatar di Kahm
    Registrato dal
    Dec 2004
    residenza
    Rome
    Messaggi
    3,367
    Quote Originariamente inviata da Linkato Visualizza il messaggio
    L'Italia è indietro di 20 anni nella gestione informatica dei dati di grossi enti: i programmi di gestione dati di diversi enti non riescono ad interfacciarsi tra loro perché parlano linguaggi diversi, gli incroci e verifiche falliscono miseramente o provocano danni...

    Quando sento, nei bar, qualcuno che dice che lo Stato dovrebbe permettere di detrarre anche per i cittadini privati le spese mi viene da ridere: lo Stato non ha alcuna possibilità di controllare già i dati in suo possesso, moltiplicarli per 10 creerebbe uno sconquasso con truffe a non finire con falsi scontrini e false fatture.

    Se cominciano adesso a lavorare seriamente ai vari sistemi informatici, forse tra 10 anni ne usciamo.

    Io quest'anno due cartelle pazze: una dell'IMU per pagamenti del 2012 fino ad oggi totale 4100 euro, una dell'INPS per 6000 euro... tutt'e due completamente errate, ma errori grossi mica piccolezze.

    Però un coccolone me lo sono preso quando ho aperto le buste verdi...
    riesco a risponderti in modo dettagliato in quanto nelle mie varie esperienze di sviluppatore in progetti per grossi enti, ho notato diverse cose:
    1)per ogni progetto di ogni ente, la ditta appaltatrice chiama a se altre 3 sub-ditte, naturalmente facendo scaricabarile su problematiche e responsabilità per futuri guai
    2)i ragazzi ceh lavorano in questi progetti, metti un gruppo medio di 10 persone, solo 3 sono esperiti (capoprogetto e 2 senior) tutti gli altri sono neolaureati o ragazzetti alla seconda/terza esperienza con contrattini fuffa
    3)le tempistiche sono fatte per risparmiare, infatti le ditte in sub-sub-appalto stringono molto i loro addetti ai lavori con tempistiche improponibili che influenzano molto la qualità del lavoro
    4)una volta terminato il progetto (che non si termina MAI visto che da sempre problemi e chiamate in assistenza) i loro software NON comunicano con gli altri software! per il semplice motivo che le ditte sono in concorrenza tra di loro! ma vi pare che la ditta X andrà a fare una programma per il bene della ditta Y??? ma si scannano tra di loro mettendosi i bastoni tra le ruote!!!!
    5)un serio progetto richiede una parte di TEST, io di questi TEST ne ho visti poco o niente, o per lo meno ci li faceva l'ente finale che ci ritornava gli errori riscontrati e noi ci basavamo su questi
    6)gli enti pagano hanno un sistema farraginoso di procedure, e per ogni cosa dovevamo aspettare GIORNI per una risposta, per qualsiasi tipo di informazione o riunione! ASSURDO.
    7)La cosa che piu mi ha fatto arrabbiare è quando c'è da fare manutenzione su un sistema progettato da altra ditta di software. NIENTE spefiche, NIENTE documentazione, NIENTE aiuti, IL NULLA!!! passaggio di consegne se vince un'altra ditta? INESISTENTE!!! (o almeno esiste sulla carta ) e ci siamo ritrovati a cercare di capire procedure scritte volontariamente male al fine di mettere i bastoni tra le ruote alla nuova ditta.
    NN vi diro mai chi sono in realta,
    tutti i miei 3D sono orfani, non insistete per farmi rispondere ai 3D aperti da me

  9. #9
    Utente di HTML.it L'avatar di Linkato
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    633
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    riesco a risponderti in modo dettagliato in quanto nelle mie varie esperienze di sviluppatore in progetti per grossi enti, ho notato diverse cose:
    Sì avevo già letto qualcosa del genere che avevi scritto... a questo punto l'unica speranza è l'intelligenza artificiale. Non scherzo... forse un AI potrebbe cominciare a scandagliare tutti i database e cominciare a riorganizzarli...

    Attualmente stanno utilizzando gli AI per leggere milioni di cartelle cliniche in poche ore, gli stanno dando accesso ai database ospedalieri di tutto il Mondo per "imparare" più velocemente... poche settimane fa in Cina una AI si è laureata in medicina con una votazione molto alta (la prima volta che accade).

    Che ci si possa mettere mano "manualmente" credo sia ormai impossibile...
    "colui che ingoia una noce di cocco, ha molta fiducia..."

  10. #10
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    218
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    riesco a risponderti in modo dettagliato in quanto nelle mie varie esperienze di sviluppatore in progetti per grossi enti, ho notato diverse cose:
    1)per ogni progetto di ogni ente, la ditta appaltatrice chiama a se altre 3 sub-ditte, naturalmente facendo scaricabarile su problematiche e responsabilità per futuri guai
    2)i ragazzi ceh lavorano in questi progetti, metti un gruppo medio di 10 persone, solo 3 sono esperiti (capoprogetto e 2 senior) tutti gli altri sono neolaureati o ragazzetti alla seconda/terza esperienza con contrattini fuffa
    3)le tempistiche sono fatte per risparmiare, infatti le ditte in sub-sub-appalto stringono molto i loro addetti ai lavori con tempistiche improponibili che influenzano molto la qualità del lavoro
    4)una volta terminato il progetto (che non si termina MAI visto che da sempre problemi e chiamate in assistenza) i loro software NON comunicano con gli altri software! per il semplice motivo che le ditte sono in concorrenza tra di loro! ma vi pare che la ditta X andrà a fare una programma per il bene della ditta Y??? ma si scannano tra di loro mettendosi i bastoni tra le ruote!!!!
    5)un serio progetto richiede una parte di TEST, io di questi TEST ne ho visti poco o niente, o per lo meno ci li faceva l'ente finale che ci ritornava gli errori riscontrati e noi ci basavamo su questi
    6)gli enti pagano hanno un sistema farraginoso di procedure, e per ogni cosa dovevamo aspettare GIORNI per una risposta, per qualsiasi tipo di informazione o riunione! ASSURDO.
    7)La cosa che piu mi ha fatto arrabbiare è quando c'è da fare manutenzione su un sistema progettato da altra ditta di software. NIENTE spefiche, NIENTE documentazione, NIENTE aiuti, IL NULLA!!! passaggio di consegne se vince un'altra ditta? INESISTENTE!!! (o almeno esiste sulla carta ) e ci siamo ritrovati a cercare di capire procedure scritte volontariamente male al fine di mettere i bastoni tra le ruote alla nuova ditta.
    Prendo spunto da questa interessantissima ed esaustiva descrizione di come vengono gestiti molti enti (credo tutti) per fare una domanda.

    Lo sanno i fenomeni che abbiamo/son stati/andranno al Governo come funzionano queste cose?
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso. Arrivano arrivano stanne certo.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2018 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.