Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4
  1. #1

    [OT] Ambienti RAD e linguaggi di programmazione

    Voglio capire in modo semplice la differenza tra linguaggio di programmazione Rad e quello puro

    Da quello che posso sapere phpmyadmin, ms access, dreamweaver sono un linguaggio rad perchè permettono di costruire appellazioni senza conoscere il codice.

  2. #2
    Moderatore di Programmazione L'avatar di alka
    Registrato dal
    Oct 2001
    residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    23,768
    Quote Originariamente inviata da lucavalentino Visualizza il messaggio
    Voglio capire in modo semplice la differenza tra linguaggio di programmazione Rad e quello puro
    Non esiste un "linguaggio RAD", ma tutt'al più un ambiente di sviluppo RAD.

    RAD è una sigla che si attribuisce a quegli ambienti che, oltre a consentire la scrittura del codice, forniscono strumenti aggiuntivi (es. wizard, tool, ecc.) per aumentare la produttività e raggiungere più velocemente il risultato.

    Quote Originariamente inviata da lucavalentino Visualizza il messaggio
    Da quello che posso sapere phpmyadmin, ms access, dreamweaver sono un linguaggio rad perchè permettono di costruire appellazioni senza conoscere il codice.
    Direi che c'è parecchia confusione.

    Quelli che hai citato non sono linguaggi, ma sono dei banalissimi software, che si appoggiano su linguaggi in alcuni casi (es. HTML e JavaScript per Dreamweaver, VBA per MS Access).

    La presenza di "strumenti RAD" non presuppone necessariamente l'assenza di codice, ma questo dipende dal tool di cui si sta parlando.

    Comunque, tutte cose che una banale ricerca può tirare fuori, e non ne comprendo l'importanza così fondamentale nella distinzione.
    MARCO BREVEGLIERI
    Software and Web Developer, Teacher and Consultant

    Homepage | Blog | Delphi Podcast | Altri link...

  3. #3
    Quote Originariamente inviata da alka Visualizza il messaggio
    Non esiste un "linguaggio RAD", ma tutt'al più un ambiente di sviluppo RAD.
    Si sono un po confuso.
    Da wikipedia italia viene detto che Powerbuilder è un linguaggio di programmazione RAD creato dalla Powersoft, che a metà degli anni novanta � stata acquisita dalla Sybase e dal 2010 è integrata nella multinazionale tedesca SAP AG. .....

    Quote Originariamente inviata da alka Visualizza il messaggio
    La presenza di "strumenti RAD" non presuppone necessariamente l'assenza di codice, ma questo dipende dal tool di cui si sta parlando.
    Gli strumenti come Access, Dreamweaver che permettono fare molto con o senza il codice non dono RAD.

    È possibile sapere alcuni software usano la tecnologia RAD?

  4. #4
    Moderatore di Programmazione L'avatar di alka
    Registrato dal
    Oct 2001
    residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    23,768
    Quote Originariamente inviata da lucavalentino Visualizza il messaggio
    Da wikipedia italia viene detto che Powerbuilder è un linguaggio di programmazione RAD creato dalla Powersoft, che a metà degli anni novanta � stata acquisita dalla Sybase e dal 2010 è integrata nella multinazionale tedesca SAP AG. .....
    La classificazione indica solo che, sopra al linguaggio di programmazione, sono stati creati degli strumenti per accelerare lo sviluppo di progetti e applicazioni.

    Gli strumenti possono essere dei tool di alto livello, dei wizard, delle maschere per configurare in automatico un sistema, un visualizzatore di diagrammi che genera dietro le quinte classi di codice, insomma qualsiasi "accrocchio" volto a velocizzare la creazione di "qualcosa" di solito generando in automatico il codice necessario, oppure mascherandolo in parte e lasciando modificare solo i dettagli.

    Quote Originariamente inviata da lucavalentino Visualizza il messaggio
    È possibile sapere alcuni software usano la tecnologia RAD?
    Non è una tecnologia, non è uno standard, non è un elenco di caratteristiche precise: ripeto, è un termine puramente generico.

    Un ambiente RAD può essere Visual Studio (perché contiene wizard e generatori di codice per quasi tutti i progetti, e consente anche la progettazione visuale come nel caso di Windows Forms e WPF, dove si agisce sulla maschera costruendola visualmente e l'IDE dietro le quinte genera il codice necessario, senza che l'utente debba scriverlo a mano).

    Un altro ambiente RAD può essere Delphi: l'implementazione di un progetto si basa su moduli e su componenti configurabili, trascinabili da una palette, e sulla gestione di eventi per i quali basta definire il codice da eseguire spesso con un semplice doppio clic, o associando le azioni con drag&drop o una selezione da un elenco, ottenendo in automatico la generazione di gran parte del codice, ma potendo successivamente modificarlo ed estenderlo manualmente o scendere nei dettagli, se lo si desidera.

    In breve, si può considerare RAD qualsiasi ambiente che preveda strumenti di alto livello aggiuntivi che aiutano lo sviluppatore a generare e/o gestire il codice del progetto, e che elevano l'ambiente rispetto a quello che alla fine sarebbe un banale editor di codice, come Notepad++.

    Direi che altro non è possibile dire o aggiungere che possa essere significativo al rafforzamento del concetto.

    Ciao!
    MARCO BREVEGLIERI
    Software and Web Developer, Teacher and Consultant

    Homepage | Blog | Delphi Podcast | Altri link...

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.